G20, Roma crocevia mondiale. Biden vede Mattarella e Draghi. Casa Bianca, feeling tra presidente Usa e Papa

29 ottobre 2021, ore 21:00

La vigilia del G20 scandita dalla girandola di incontri del presidente degli Stati Uniti ma anche dai bilaterali a margine del summit. Intanto il G20 Finanze-Salute assume un impegno per la vaccinazione della popolazione mondiale. Capitale blindata, riflettori sulle annunciate manifestazioni di domani

Il primo incontro importante per il capo della Casa Bianca è con Papa Francesco, primo faccia a faccia tra il pontefice e il secondo presidente cattolico della storia americana dopo John F. Kennedy. A unire Bergoglio e Biden le comuni preoccupazioni su temi come i cambiamenti climatici e l’immigrazione. Subito dopo il colloquio per Biden, accompagnato dalla first lady Jill, bilaterale con il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano. A seguire in Quirinale con Mattarella, poi da Draghi, quindi faccia a faccia con Macron, il primo dopo la crisi dei sottomarini, gli Stati Uniti hanno soffiato una commessa milionaria alla Francia. Fitta anche l'agenda di Draghi, ha ricevuto il premier indiano Naredra Modi e il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres. La città è blindata, riflettori sul summit e sulle annunciate manifestazioni, obiettivo scongiurare infiltrazioni di soggetti intenzionati a creare disordini. Si teme il possibile arrivo di 'black bloc' dall'estero. Incessante l'analisi del web, per intercettare eventuali intenzioni ostili su chat e social.

I DOSSIER PIU’ CALDI DAL QUIRINALE A PALAZZO CHIGI

Clima, pandemia e rapporti con l'Unione Europea: sono stati i temi al centro dell'incontro tra il presidente americano Joe Biden e il capo dello Stato Sergio Mattarella. Biden ha ricordato che gli Stati Uniti condividono la necessità di vaccinare i Paesi più fragili ed ha riconosciuto "l'ottimo lavoro" fatto dall'Italia sui vaccini. Il colloquio tra Mario Draghi e Joe Biden, fa sapere Palazzo Chigi, "si è incentrato sull'eccellente cooperazione fra la presidenza italiana del G20 e gli Usa nella gestione delle più importanti sfide globali: la lotta alla pandemia, il contrasto ai cambiamenti climatici, il rilancio dell'economia, il rafforzamento del sistema multilaterale basato sulle regole". Draghi e Biden hanno discusso anche di Afghanistan e Libia. I due leader hanno riaffermato la solidità del legame transatlantico, e l'utilità dello sviluppo della difesa europea anche per la sicurezza transatlantica, in un rapporto di complementarità.

LA TAPPA IN VATICANO, FUORI DAI PROTOCOLLI PER DURATA

Il G20 di Joe Biden, ma non solo, passa per il Vaticano, il presidente degli Stati Uniti d'America parla chiaramente di "leadership" di Papa Francesco, lo definisce "un guerriero della pace" e accumula una serie di ritardi nell'agenda romana per un colloquio in Vaticano che per durata (oltre 90 minuti) non ha precedenti. Nello storico incontro tra il Pontefice e il secondo presidente cattolico americano della storia, non poteva non emergere la questione che vede Biden al centro di un braccio di ferro nella Chiesa americana. Una larga parte dei vescovi vorrebbe negargli la Comunione perchè lui è pro-choice, ovvero favorevole a lasciare alle donne la scelta sull'aborto. Biden ha detto che il tema non è stato toccato nell'incontro al Palazzo apostolico ma ha aggiunto "Il Papa era felice che fossi un buon cattolico e che continuassi a ricevere la Comunione".

BIDEN/MACRON, PACE FATTA

Quando il presidente americano Joe Biden è arrivato all'ambasciata francese presso la Santa Sede a Roma, Emmanuel Macron era sulla porta ad attenderlo. Mentre i due leader erano in posa a braccetto per i fotografi, un giornalista ha chiesto a Biden se avesse chiesto scusa. "A chi?", ha risposto il presidente americano. Poi ha aggiunto: "Abbiamo già parlato", riferendosi a Macron. Biden ha riconosciuto con Emmanuel Macron che sul caso dei sottomarini gli Stati Uniti sono stati "maldestri". "Pensavo che la Francia sapesse da molto tempo che l'accordo non sarebbe stato rispettato", ha aggiunto il presidente americano riferendosi all'intesa tra Parigi e Canberra sui sottomarini, cancellata dall'accordo Aukus.

I GRANDI DELLA TERRA NELLA CAPUT MUNDI. I TEMI

Vaccini, clima e salute al centro dell’agenda del capi di Stato. Obiettivo del presidente del consiglio Mario Draghi è arrivare a strappare un impegno forte per la lotta al cambiamento climatico, da portare poi alla Cop26 che inizia lunedì a Glasgow, in Scozia. In una nota la Casa Bianca sottolinea come Biden e Draghi abbiano convenutosull'impegno per decarbonizzare in modo rapido il modo in cui produciamo elettricità”.


G20, Roma crocevia mondiale. Biden vede Mattarella e Draghi. Casa Bianca, feeling tra presidente Usa e Papa

RIFLETTORI SULLE MANIFESTAZIONI CONTRO IL SUMMIT

Previsto un flash mob di Oxfam, Emergency e Amnesty. Al centro della protesta la «drammatica disuguaglianza di accesso ai vaccini, cure e trattamenti per il Covid 19, a fronte di enormi profitti realizzati dalle compagnie farmaceutiche, che impedisce di fatto di sconfiggere la pandemia, con i paesi in via di sviluppo che vedono solo il 2% della loro popolazione vaccinata. Da qui l'appello urgente ai leader del G20 per mettere in campo soluzioni efficaci e immediate per salvare vite e affrontare un'emergenza che sta sempre più spaccando in due il pianeta. Previsto anche il corteo di Fridays for Future e altre realtà. Gli attivisti per il clima scendono in piazza in corrispondenza del G20 per arricchire la sfilata da piazzale Ostiense di vertenze ecologiste. Tutte le realtà che arricchiranno il corteo parteciperanno all'assemblea di domenica, convocata dalle 10 alle ore 17 al Teatro Garbatella.








Tags: Clima, G20, Joe Biden, Mario Draghi, Pandemia, Papa Francesco, Roma, Sergio Mattarella

Share this story: