Il sindaco di Firenze Dario Nardella a RTL 102.5: “Ma quale scena costruita ad arte, erano in due a imbrattare Palazzo Vecchio"

Il sindaco di Firenze Dario Nardella a RTL 102.5: “Ma quale scena costruita ad arte, erano in due a imbrattare Palazzo Vecchio"

Il sindaco di Firenze Dario Nardella a RTL 102.5: “Ma quale scena costruita ad arte, erano in due a imbrattare Palazzo Vecchio"


E sulle coppie omogenitoriali: “Serve una grande battaglia dei sindaci uniti, mettere alle strette il Parlamento risolvendo questa situazione"

Il sindaco di Firenze Dario Nardella è stato ospite di Non Stop News su RTL 102.5 in compagnia di Enrico Galletti, Giusi Legrenzi e Massimo Lo Nigro.

Lo scorso venerdì 17 gli attivisti di Ultima Generazione hanno imbrattato con della vernice lavabile la facciata di Palazzo Vecchio, capolavoro dell’architettura trecentesca e sede del Comune di Firenze. Il sindaco Dario Nardella, presente in Piazza della Signoria, è subito intervenuto per fermare l’attacco, "placcando" uno degli attivisti. Ospite di Non Stop News, Dario Nardella ha commentato l’accaduto: "Credo di aver fatto ciò che avrebbero fatto in molti. Quando vedi una cosa del genere avverti un pericolo imminente e anche una ferita profonda. Palazzo Vecchio è come se fosse anche casa mia, ho fatto ciò che sentivo ma non mi sento un eroe. Non mi sono permesso di fare violenza, ho solo cercato di bloccare un’azione di sfregio e violenza verso un simbolo di cultura. Ho agito d’impulso ma chi come me veste i panni dell’istituzione non avrebbe dovuto pronunciare certe parolacce". Sulle accuse che sostengono che la scena fosse già preparata, il sindaco Nardella risponde: "Se avessi fatto una cosa del genere si sarebbe saputo dopo pochi secondi, quello sarebbe stato davvero uno scandalo e una vergogna. Trovo ridicola questa insinuazione, sarebbe stato molto grave mettere in scena qualcosa con i manifestanti. Questa manifestazione è una cosa molto seria e ci impone in interrogativo: fino a quanto si può manifestare il proprio pensiero? Secondo il mio parere danneggiare un’opera e il patrimonio culturale è un limite".


"Sanzioni? Indagini in corso, ma sarebbe meglio iscriverli all'associazione che pulisce la città"

Sulle sanzioni ai manifestanti Dario Nardella afferma: "C’è un’indagine in corso, non spetta a me definire le sanzioni. Io sono un convinto ambientalista, capisco le ragioni che sono alla base di certi movimenti ma non è giustificabile attaccare l’arte, anche se solo simbolicamente. Arte e natura sono due capisaldi della nostra esistenza. Non servono classiche sanzioni penali, sarebbe meglio dire a giovani di iscriversi alla associazione degli ‘Angeli del Bello’ che ogni giorno puliscono le facciate dei palazzi storici da imbrattature che deturpano il nostro patrimonio".


PD, "Elly Schlein ha ridato slancio e marcato l'identità del partito"

Durante l’intervista a Non Stop News, Dario Nardella parla anche del PD: "Penso che sia merito della nuova segretaria, ha ridato slancio e marcato l’identità del partito, ma è anche merito di tutti perché organizzare un congresso così è segno di un partito che ha saputo reagire quando lo sport popolare era attaccare il PD. Sono contento di questo partito che reagisce e trova una sua strada. Spero che Elly Schlein possa raccogliere le varie sensibilità del partito, è una ricchezza che ci può portare a crescere ben oltre il 20%".


Coppie omogenitoriali, "Serve una grande battaglia dei sindaci uniti, mettere alle strette il Parlamento risolvendo questa situazione"

E sui dritti dei figli delle coppie omogenitoriali il sindaco dichiara: "Come sindaco di Firenze ho riconosciuto i figli delle coppie omogenitoriali, come ha fatto il sindaco Sala. Sono figure che hanno una loro personalità giuridica e non puoi abbandonarli a se stessi senza diritti. Firenze ha registrato i figli di queste coppie fino a quando ha potuto. Credo sia una battaglia di buon senso e civiltà che va fatta guardando prima di tutto all’interesse del bambino. La Corte Costituzionale ha detto in modo molto chiaro che questo vuoto legislativo deve essere colmato dal Parlamento e non può essere lasciato al caso e alle pronunce delle procure e degli uffici giudiziari. Come dice Sala, noi sindaci rappresentiamo le istituzioni, il principio di legalità è fondamentale e non possiamo disobbedire. Peso che i sindaci uniti possano fare una grande battaglia, mettere alle strette il Parlamento dando una soluzione a questa situazione, dando un riconoscimento ai figli delle coppie omogenitoriali, è una pratica corretta e giusta da portare avanti con una legge che la tutela".


Multe ai genitori dei bulli? "Quando si fa una multa, abbiamo già perso"

Infine, Dario Nardella commenta la proposta del sindaco di Cento che vuole contrastare i bulli con le multe ai genitori: "Sono convinto che quando si fa una multa abbiamo già perso, mi concentrerei sulla prevenzione, lavorando con scuole e famiglie, la multa è l’ultima ratio. Dobbiamo fare un lavoro nelle scuole con sindaci e politici: che vadano a parlare con i giovani e li ascoltino".


Argomenti

ambiente
attivisti
dario nardella
nardella
palazzo vecchio
ultima generazione

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • Terremoto ai Campi Flegrei: scossa più forte degli ultimi 40 anni, magnitudo 4,4. A Napoli tanta gente in strada

    Terremoto ai Campi Flegrei: scossa più forte degli ultimi 40 anni, magnitudo 4,4. A Napoli tanta gente in strada

  • La Rappresentante di Lista a RTL 102.5: “Il nuovo bravo ha voglia di fare casino e di rovinare la festa”

    La Rappresentante di Lista a RTL 102.5: “Il nuovo bravo ha voglia di fare casino e di rovinare la festa”

  • Radio Zeta Future Hits Live 2024: Finalmente il Cast Completo Del Festival Della Generazione Zeta!

    Radio Zeta Future Hits Live 2024: Finalmente il Cast Completo Del Festival Della Generazione Zeta!

  • Cateno De Luca a RTL 102.5: "Abbiamo fatto causa alla Lega perché ci hanno copiato lo slogan"

    Cateno De Luca a RTL 102.5: "Abbiamo fatto causa alla Lega perché ci hanno copiato lo slogan"

  • Oggi, lunedì 20 maggio, i funerali del giornalista Franco Di Mare

    Oggi, lunedì 20 maggio, i funerali del giornalista Franco Di Mare

  • F1. Verstappen resiste a Norris, a Imola Ferrari sul podio

    F1. Verstappen resiste a Norris, a Imola Ferrari sul podio

  • Un meteorite illumina d’azzurro il cielo notturno del Portogallo

    Un meteorite illumina d’azzurro il cielo notturno del Portogallo

  • Scontro tra auto, quattro giovani morti nel Casertano. Tutti ventenni

    Scontro tra auto, quattro giovani morti nel Casertano. Tutti ventenni

  • Al via la stagione della dichiarazione dei redditi, da domani possibile l'invio della precompilata 2024

    Al via la stagione della dichiarazione dei redditi, da domani possibile l'invio della precompilata 2024

  • Oggi, sabato 18 maggio,  visita di papa Francesco a Verona, nel nome della pace

    Oggi, sabato 18 maggio, visita di papa Francesco a Verona, nel nome della pace