Il vulcano di Stromboli erutta, alzato il livello di allerta

10 ottobre 2022, ore 08:00 , agg. alle 09:17

Lo Stromboli si sveglia e il Dipartimento della Protezione civile alza il livello di allerta, da giallo ad arancione. Il vademecum in caso di eruzione del vulcano

Un boato, il fumo nero, il vulcano di Stromboli si è svegliato ieri mattina ed ha provocato il crollo parziale della terrazza craterica provocando un segnale sismico della durata di 3 minuti registrato da tutta la rete sismica. Il Dipartimento della Protezione Civile ha disposto il passaggio di allerta per il vulcano Stromboli dal livello giallo ad arancione. Il sindaco di Lipari, Riccardo Gullo ha invitato i cittadini a restare in casa, ai residenti di Ginostra invece ha chiesto di utilizzare la mascherina perchè il vento ha spinto la cenere da quella parte dell'isola. "Finche' la lava seguirà il corso naturale lungo la sciare del fuoco – ha spiegato Gullo - non dovrebbero esserci rischi particolari". La situazione sarà rivalutata questa mattina.

ALZATO LIVELLO ALLERTA AD ARANCIONE

Il Dipartimento della Protezione Civile ha disposto il passaggio di allerta per il vulcano Stromboli dal livello giallo ad arancione, "alla luce delle valutazioni emerse durante la riunione odierna con i Centri di competenza e il Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana". L'innalzamento dell'allerta determina il potenziamento del sistema di monitoraggio del vulcano e del raccordo informativo tra la comunità scientifica e le altre componenti e strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile. Persiste, spiega il Dipartimento, "una situazione di potenziale disequilibrio del vulcano. Si invita, pertanto, la popolazione presente sull'isola a tenersi informata e ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dalle autorità locali di protezione civile".

SINDACO LIPARI A RESIDENTI, STATE IN CASA

Il sindaco di Lipari, Riccardo Gullo, ha diramato una ordinanza con la quale invita gli abitanti di Stromboli a non uscire di casa e a non stare accanto alle finestre. Ai residenti a Ginostra il primo cittadino ha invece chiesto di utilizzare la mascherina: il vento sta spingendo la cenere da quella parte dell'isola. "Finchè la lava seguirà il corso naturale lungo la sciare del fuoco - spiega Gullo - non dovrebbero esserci rischi particolari. Rivaluteremo la situazione domattina (questa mattina ndr)".

Il vulcano di Stromboli erutta, alzato il livello di allerta
PHOTO CREDIT: Fotogramma.it

LE RACCOMANDAZIONI DEL COMUNE IN CASO DI ERUZIONE

1. Adottare la massima cautela tenendosi informati sull'evoluzione dei fenomeni vulcanici in atto; 2. Non uscire da casa e allontanarsi da porte e finestre, in quanto lo spostamento d'aria causato dall'esplosione potrebbe rompere i vetri, e ripararsi sotto un tavolo o un muro più spesso evitando di ricoverarsi sotto verande e tettoie; 3. Seguire scrupolosamente le indicazioni date dal personale in caso ci si trovi presso alberghi e/o locali pubblici; 4. Proteggersi la testa, la bocca, il naso e gli occhi dalla cenere, cercando riparo possibilmente all'interno di un edificio in caso di pericolo; 5. Proteggersi la bocca, il naso e gli occhi dalla cenere, cercando riparo sotto tettoie, verande coperte o balconi, o lungo i muri degli edifici se ci si trova all'aperto; 6. Allontanarsi rapidamente dalla costa verso il largo se ci si trovi in barca; 7. Attendere il personale addetto ai soccorsi che provvederà al tuo trasporto in area sicura se a mobilità ridotta".

Tags: Allerta, Dipartimento Protezione Civile, Eruzione, Lava, Riccardo Gullo, Stromboli, Vulcano

Share this story: