Impresa straordinaria del Napoli di Spalletti. Non si può dire altrettanto per l’Inter che va ko

07 settembre 2022, ore 23:22

La sfida, nel mercoledì di Champions, Napoli e Liverpool termina 4-1. Sconfitta interna invece per l’Inter che incassa 2 gol dai campioni di Germania del Bayern Monaco

NAPOLI-LIVERPOOL 4-1

Grande partita del Napoli di Spalletti che cala il poker contro il Liverpool e lo annienta 4-1 nella prima giornata del gruppo A di Champions League. Primo tempo magistrale degli azzurri che colpiscono un palo dopo 42' secondi e poi segnano tre reti con Zielinski su rigore, Anguissa e Simeone e sbagliano un rigore con Osimhen. Nella ripresa poker ancora con Zielinski e gol della bandiera della squadra di Klopp con Luis Diaz. Un inizio di stagione critico per i reds sia in Premier che in Champions. Il Napoli resta così imbattuto in questo inizio di stagione. Per la sfida del Maradona Klopp si affida all'esperienza in mediana di Milner e al tridente d'attacco Salah-Firmino-Diaz, con Darwin Nunez in panchina. Mentre Spalletti opta per Politano, con Zielinski e Kvaratskhelia, a supporto di Osimhen e con Olivera preferito a Mario Rui sull'out di sinistra. Nel finale del primo tempo arriva il tris. Ad inizio ripresa la musica non cambia e al 47' arriva il poker: Simeone libera in area Zielinski, Alisson compie un miracolo sul primo tentativo ma non può nulla sul morbido tap-in che segna la doppietta del polacco e il 4-0. Il Liverpool reagisce e al 49' trova il gol grazie ad un bel destro a giro dai 20 metri di Luis Diaz. Il Napoli a questo punto controlla e rischia poco, al 61' rinvio sbagliato di Zerbin, cross di Alexander-Arnold, incornata di Luis Diaz, ma Meret alza sopra la traversa. Nel finale girandola di cambi e torello del Napoli tra gli applausi del Maradona.

Impresa straordinaria del Napoli di Spalletti. Non si può dire altrettanto per l’Inter che va ko

INTER-BAYERN MONACO 0-2

Gara durissima e ko interno in Champions per l'Inter di Simone Inzaghi, dopo quello nel derby in campionato, con i campioni di Germania del Bayern Monaco che passano 2-0 a San Siro grazie al gol di Sanè e all'autogol di D'Ambrosio sempre propiziato dal giocatore di origine senegalese. I bavaresi nonostante l'addio a Lewandowski, sostituito da Mané, sono tra i favoriti per la vittoria finale e lo hanno dimostrato contro i nerazzurri che sono riusciti a limitare solo in parte gli avanti bavaresi. Per la sfida di San Siro Nagelsmann cambia rispetto all'1-1 di Berlino contro l'Union. Neuer confermato tra i pali, davanti a lui con De Ligt c'è Hernandez. A centrocampo Kimmich e Sabitzer, mentre davanti non ci sarà Musiala, al suo posto viene avanzato Mané con Muller trequartista centrale. Le ali sono invece sempre Coman e Sané. Mentre Inzaghi cambia tutto rispetto all'undici iniziale del derby. Le novità più grosse sono il debutto di Onana in porta, con D'Ambrosio che prende posto in difesa con Skriniar e Bastoni. Poi Dumfries, Brozovic e Calhanoglu insieme a Mkhitaryan e Gosens. In attacco Dzeko con Lautaro Martinez.

Tags: Calcio, Champions League, Foto Agenzia Fotogramma, Inter Bayern Monaco, Napoli Liverpool

Share this story: