Jeff Bezos viaggerà nello spazio per undici minuti, quali sono i rischi che corre?

15 giugno 2021, ore 20:00

Il multimilionario americano viaggerà in zona suborbitale, comunque non esente da pericoli

Un miliardario coraggioso

Jeff Bezos può avere qualsiasi cosa. Può fare il giro del mondo su un jet privato o navigare per sempre su una flotta di megayacht. Può permettersi di comprare l'intera NFL, un arcipelago per la sua famiglia e i suoi amici o più di 65.000 Bugatti Chiron, anche se ne vengono costruite solo 500. Essendo la persona più ricca del mondo, le possibilità sono infinite. Ma Bezos sembra pronto a rischiare tutto per un viaggio di 11 minuti nello spazio. Quanto è pericolosa la sua decisione? Sebbene i rischi non siano astronomici per la gita di Bezos nel cosmo dato che la sua compagnia spaziale Blue Origin ha ormai un'esperienza di anni, esistono pericoli abbastanza importanti. Ciò che faranno Bezos, suo fratello Mark e il vincitore di un'asta online, il primo volo con equipaggio di New Shepard, un razzo suborbitale completamente autonomo, non è del tutto privo di rischi.


Il volo spaziale

Quando la maggior parte delle persone pensa al volo spaziale, pensa a un astronauta che gira intorno alla Terra, fluttuando nello spazio. Non è quello che faranno i fratelli Bezos e il loro compagno di viaggio. Andranno verso la spazio e torneranno giù e lo faranno in soli 11 minuti. I voli suborbitali differiscono notevolmente dai voli orbitali. Si tratta di brevi viaggi andata e ritorno, anche se con la possibilità di arrivare a più di 62 miglia sopra la Terra. Viaggiano a circa tre volte la velocità del suono e volano direttamente verso l'alto finché il razzo non consuma la maggior parte del carburante. La capsula dell'equipaggio si separa quindi dal razzo nella parte superiore della traiettoria e continua brevemente verso l'alto dando ai passeggeri alcuni minuti di assenza di gravità. La capsula New Shepard quindi dispiega un grande paracadute per rallentare la sua discesa a meno di 20 miglia all'ora prima di toccare il suolo. Il razzo, volando separatamente, riaccende i motori e utilizza i computer di bordo per eseguire un atterraggio preciso e verticale. La capsula in cui viaggerà Bezos sarà pressurizzata, quindi i passeggeri non avranno bisogno di una tuta speciale per tenerli al sicuro e avranno accesso a una maschera per l'ossigeno se la cabina perde pressione. La navicella è inoltre dotata di un sistema di interruzione progettato per gettare a mare la capsula New Shepard e i passeggeri lontano dal razzo in caso di emergenza.  
Jeff Bezos viaggerà nello spazio per undici minuti, quali sono i rischi che corre?
Tags: Jeff Bezos, spazio

Share this story: