La Coppa Italia smentisce i pronostici e sorprende: le milanesi peccano di superbia e il Toro non perdona

12 gennaio 2023, ore 13:28

Il Torino riesce dove il Parma di Buffon aveva fallito, nonostante l'inferiorità numerica è colpaccio al San Siro. Il Milan è la prima grande esclusa di questi ottavi di finale.

Adopo fa volare il Torino ai quarti di finale 

Errore di valutazione dell’avversario o poca motivazione, questo è il dilemma in casa Milan. Come i cugini dell’Inter anche i rossoneri hanno sofferto in Coppa Italia ma senza riuscire a correre ai ripari. Mentre ai neroazzurri è servito il piede di Lautaro prima e la testa di Acerbi poi per superare un immortale Gigi Buffon (rimediando in extremis al vantaggio del Parma con Juric); La squadra di Pioli non ha trovato nessun guizzo vincente ed è così fuori dalla competizione. Ad eliminarla è stata la squadra operaia di Juric. Il Torino ha saputo difendere e stringere i denti, nonostante l’inferiorità numerica dal 69’. Poi appena possibile il Toro ha colpito con un contropiede fulminante quando mancavano ormai 6 minuti alla fine del secondo tempo supplementare. 0 – 1 e doccia fredda per Leao e compagni.

Questa sera altro giro, altra corsa per questi sorprendenti ottavi di finale. In campo alle 18:00 Fiorentina – Sampdoria. In campionato la situazione di classifica è completamente diversa ma se abbiamo capito una cosa in questa settimana è che in Coppa Italia non ci sono certezze tutto è da scrivere.

Fiorentina – Sampdoria (18:00)

Se Parma e Torino hanno dato filo da torcere alle milanesi, certamente i doriani non si tireranno indietro. Mister Stankovic sembra orientato a confermare il 3-4-1-2 visto contro la capolista Napoli con Audero tra i pali; Colley, Nuytinck e Amione a comporre il trio difensivo. Mentre sulla linea mediana ci sarà "El general" Rincon insieme a Paoletti, assistiti sulle fasce da Zanoli e Murru. Djuricic a supporto delle punte Sabiri e Montevago. Idee abbastanza chiare anche per Italiano, che schiera un 4-2-3-1 con Dodo, Quarta, Igor e Terzic. In mezzo Amrabat e Duncan con Ikonè, Barak e Kouamè dietro all’unica punta Jovic. In porta al posto dell’indisponibile Terracciano scenderà in campo Cerofolini.

Roma - Genoa (21:00)

Alle 21:00, invece, la Roma ospita il Genoa allo Stadio Olimpico. I giallorossi sperano di portare facilmente il passaggio del turno a casa mentre i rossoblu sono a caccia dell’impresa per riassaporare l’atmosfera della massima serie persa con la retrocessione dello scorso anno. Mourinho dovrebbe aver scelto i suoi undici. In porta ci sarà Rui Patricio, in difesa Mancini e Ibanez con Kumbulla che prenderà il posto di Smalling. Sulle corsie Celik ed El Shaarawy con Cristante e Matic che si posizioneranno a fare da diga davanti la difesa. Sulla trequarti Zaniolo e Pellegrini metteranno rapidità e fantasia a servizio dell’unica punta Belotti. Il Genoa dovrebbe rispondere con un 4-3-3: l’offensiva è affidata ad Aramu, Puscas e Gudmundsson; a centrocampo ci saranno probabilmente l’ex giallorosso Strootman in regia, Jagiello e Frendrup a completare la mediana. In porta Martinez; davanti a lui Hefti, Bani, Dragusin e Sabelli.

Settimana prossima a completare le sfide degli ottavi di finale ci saranno: Napoli – Cremonesa, Atalanta – Spezia, Lazio – Bologna e Juventus – Monza.


La Coppa Italia smentisce i pronostici e sorprende: le milanesi peccano di superbia e il Toro non perdona
PHOTO CREDIT: agenziafotogramma.it
Tags: Coppa Italia , Inter, Milan , Parma , Roma , Torino

Share this story: