Massimiliano Fedriga a RTL 102.5: “Il successo della campagna vaccinale è il risultato dell’alleanza tra istituzioni”

29 maggio 2021, ore 12:05

Il presidente della conferenza delle regioni e delle province autonome, ospite di Non Stop News, plaude al cambio di parametri per l’assegnazione delle zone e commenta gli ottimi numeri della campagna vaccinale

Il presidente della conferenza delle regioni e delle province autonome, Massimiliano Fedriga, è stato ospite di RTL 102.5, nel programma Non Stop News, per commentare lo stato della campagna vaccinale e il nuovo cambio di parametri per l’assegnazione dei colori regionali.

Non c’è più una valutazione che guarda all’RT, cioè l’aumento percentuale di sintomatici di settimana in settimana, ma ci si basa sull’incidenza e le ospedalizzazioni. Abbiamo ritenuto fossero dati più reali per andare a vedere l’evolversi della pandemia nel nostro paese. Con il crollo dei contagi l’RT rischiava di portare a situazioni distorte”. E proprio a sostegno di questa scelta, il governatore del Friuli-Venezia Giulia ha raccontato il caso della regione da lui presieduta, che aveva registrato l’RT più alto nel mese di agosto 2020, quando si era passati da 4 ad appena 18 contagi.

Sull’assegnazione delle zone bianche, Fedriga ha confermato l’intento di trovare soluzioni che venissero incontro a tutte le esigenze: “C’è stato anche un dialogo su come costruire la zona bianca, c’era stata una parentesi in Sardegna, ma ora abbiamo deciso di fare una cosa unitaria, a livello nazionale, con le regioni. Cambierà tutto aprendo, ma mantenendo le regole e le linee guida vagliate dal Cts

La scelta di favorire le riaperture, tuttavia, ha creato polemiche nel dibattito pubblico da parte di chi ritiene che il pericolo del contagio sia ancora troppo presente. Davanti a queste osservazioni, Fedriga ha spiegato l’importanza di varare misure comprensibili dai cittadini e, perciò, più facilmente rispettabili: “La prudenza è stata utilizzata con le linee guida, mantenendo regole per tutelare la salute dei cittadini. Quando si ha un’incidenza bassa non si può pensare di continuare a penalizzare attività economiche, sarebbe incomprensibile verso i cittadini. La battaglia alla pandemia si vince remando tutti nella stessa direzione. Quando si promuovono misure incomprensibili, poi sono anche poco efficaci, la gente prova a eluderle”.

Infine, Fedriga si è detto soddisfatto dell’operato del governo Draghi, rilevando un cambiamento positivo sia nell’organizzazione della campagna vaccinale, sia nella volontà di operare in maniera unitaria di fronte all’emergenza: “Nell’ultimo decreto che ha fatto il governo Draghi c’è un netto cambio di passo rispetto al passato. C’è stato un ascolto più approfondito delle istanze che arrivavano dai territori. E le proposte sono arrivate sempre in modo unitario. Sia Bonaccini sia io non guardiamo al colore politico della regione, ma si cerca di trovare una sintesi per arrivare a soluzioni nazionali. Sugli ottimi numeri della campagna vaccinale, gran parte del merito è delle regioni che hanno messo a disposizione il proprio personale e stanno curando l’organizzazione sul territorio. A questo si aggiunge un cambio di passo della struttura commissariale con Figliuolo che fornisce più vaccini. È il successo dell’alleanza tra istituzioni”.


Massimiliano Fedriga a RTL 102.5: “Il successo della campagna vaccinale è il risultato dell’alleanza tra istituzioni”
Tags: coronavirus, fedriga, nonstopnews, politica, rtl1025, zona bianca

Share this story: