Maurizio Fugatti a RTL 102.5: "Procederemo all'abbattimento di tre orsi pericolosi, se lo Stato ce lo consentirà"

Maurizio Fugatti a RTL 102.5: "Procederemo all'abbattimento di tre orsi pericolosi, se lo Stato ce lo consentirà"

Maurizio Fugatti a RTL 102.5: "Procederemo all'abbattimento di tre orsi pericolosi, se lo Stato ce lo consentirà" Photo Credit: Fotogramma


Nel corso de L'indignato speciale, in onda su RTL 102.5, con Davide Giacalone, Andrea Pamparana, Enrico Galletti, Luigi Santarelli e Barbara Sala, interviene Maurizio Fugatti, Presidente provincia autonoma di Trento

Nel corso de L'indignato speciale, in onda su RTL 102.5, con Davide Giacalone, Andrea Pamparana, Enrico Galletti, Luigi Santarelli e Barbara Sala, interviene Maurizio Fugatti, Presidente provincia autonoma di Trento. "Confermo il commento che ho fatto venerdì, dicendo che quella del Tar è una sentenza sorprendente che ha sospeso l'abbattimento: sono accaduti fatti gravi. Piangiamo un giovane ucciso da un orso. Rispetto le istituzioni, ma certamente questa decisione è stata presa con un mix di sconforto e rabbia dai territori interessati. Sconforto perché arriva la mancanza di fiducia nelle istituzioni. Poi rabbia: un senso di impotenza. Domani depositeremo i documenti richiesti e li consegnamo al Tar", continua il presidente della Provincia Autonoma di Trento.

"Il Tar riconosce urgenza provvedimento e chiede altri documenti. Intanto, c'è un comunicato del Procuratore repubblica che diceva che Jj4 è pericoloso: siamo intervenuti subito. Ma siamo di fronte ad una persona morte ed un orso pericoloso", dice ancora Fugatti.


LA PRESENZA DELL'ORSO E' DIVENTATA DESTABILIZZANTE, PROCEDEREMO ALL'ABBATTIMENTO

"Molti, che non conoscono il Trentino, sostengono che quel ragazzo non doveva essere lì a camminare, ma non è affatto così. Il Trentino è fatto di valli e case vicinissime ai boschi", racconta Fugatti. "La presenza dell'orso è diventata destabilizzante".

I genitori di Andrea Papi, intanto, sono contro l'abbattimento dell'orso. "Non ho mai commentato le parole dei genitori di Andrea Papi, lo dico per rispetto. La provincia autonoma di Trento procederà con il suo percorso all'abbattimento di tre orsi pericolosi, se lo Stato ce lo permetterà", conclude Fugatti


Argomenti

FUGATTI
ORSA
ORSI
TRENTINO
TRENTO

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • Euro 2024, l'Italia vola agi ottavi all'ultimo secondo, la Spagna vince di misura contro l'Albania

    Euro 2024, l'Italia vola agi ottavi all'ultimo secondo, la Spagna vince di misura contro l'Albania

  • Rtl Power Hits Estate 2024, al via oggi la superclassifica di RTL 102.5

    Rtl Power Hits Estate 2024, al via oggi la superclassifica di RTL 102.5

  • Oktagon Tsunami torna a Roma: sale l'attesa per i campioni mondiali della Kickboxing

    Oktagon Tsunami torna a Roma: sale l'attesa per i campioni mondiali della Kickboxing

  • Euro 2024, finisce 1 a 1 a Francoforte tra Germania e Svizzera, vittoria all'ultimo minuto per l'Ungheria

    Euro 2024, finisce 1 a 1 a Francoforte tra Germania e Svizzera, vittoria all'ultimo minuto per l'Ungheria

  • L’impatto dell’intelligenza artificiale nei prossimi anni, quali professioni a rischio e quali no

    L’impatto dell’intelligenza artificiale nei prossimi anni, quali professioni a rischio e quali no

  • Un successo,  sabato sera all’ Arena di Verona, la terza rappresentazione della Turandot

    Un successo, sabato sera all’ Arena di Verona, la terza rappresentazione della Turandot

  • Arena di Verona, grandi applausi per il Barbiere di Siviglia

    Arena di Verona, grandi applausi per il Barbiere di Siviglia

  • Incidente mortale sulla Palermo-Sciacca: due morti e un ferito

    Incidente mortale sulla Palermo-Sciacca: due morti e un ferito

  • Euro 2024, il Portogallo vince e stacca il pass per gli ottavi, 1 a 1 tra Repubblica Ceca e Georgia, bene il Belgio di Lukaku

    Euro 2024, il Portogallo vince e stacca il pass per gli ottavi, 1 a 1 tra Repubblica Ceca e Georgia, bene il Belgio di Lukaku

  • Il 30 giugno la Francia al voto, Le Pen – Bardella favoritissimi, cresce la coalizione di sinistra, Macron in difficoltà

    Il 30 giugno la Francia al voto, Le Pen – Bardella favoritissimi, cresce la coalizione di sinistra, Macron in difficoltà