Michael Schumacher non è più costretto a letto, sta meglio

17 dicembre 2018, ore 14:42

La bella notizia è stata data dal Daily Mail, ma non sono ancora arrivata conferme ufficiali dalla famiglia né dallo staff

Michael Schumacher, costretto a letto dall’incidente sciistico del 29 dicembre 2013, «non è più a letto». La notizia è stata divulgata dal Daily Mail, ma non sono ancora arrivate conferme ufficiali. Secondo il quotidiano britannico, Michael Schumacher si starebbe riprendendo dopo il gravissimo incidente di sci sulle Alpi francesi che lo ha lasciato con gravi ferite alla testa e costretto in un letto per più di cinque anni. Ora sembra che il campione, 49 anni, non sia più costretto nel letto in cui era tenuto in vita con l'ausilio di tubi e macchinari. Secondo quanto scritto dal Daily Mail, Schumacher ha finora ricevuto assistenza infermieristica e terapie nella sua casa vicino al Lago di Ginevra in Svizzera. Tuttavia, il Mail ha detto che potrebbe presto essere trasferito in una clinica a Dallas, in Texas, specializzata nel trattamento di lesioni cerebrali. Una settimana fa, il presidente della Fia, nonché ex team principal del sette volte campione del mondo Schumacher, durante un'intervista, aveva rivelato di aver seguito il gran premio del Brasile ad Interlagos mentre faceva visita all'ex pilota della Ferrari, suo grande amico.
Michael Schumacher non è più costretto a letto, sta meglio

Share this story: