MIKA, Il mio disco più fragile e trasparente

MIKA: "Il mio disco più fragile e trasparente"

MIKA: "Il mio disco più fragile e trasparente"


Il cantautore svela i segreti di "No Place In Heaven"

Per un attimo MIKA ha tolto i panni del giudice di "X Factor", tra l'altro oggi sarà impegnato a Bologna per le audizioni, avendo come priorità la presentazione del nuovo album "No Place In Heaven". "Ho sempre detto dai tempi di "Songbook Vol. 1" che avevo accettato di fare X Factor e The Voice France per poter mettere da parte dei soldi e lavorare su un album come lo volevo io - spiega MIKA -. Credo di esserci riuscito con No Place In Heaven perché è trasparente e anche un po' fragile". 
Come mai la scelta di questo titolo "No Place In Heaven" (Nessun posto in paradiso)?
Ho voluto evidenziare come a causa anche della mia cultura libanese fosse quasi una vergogna esprimermi o quantomeno parlare di me. Perciò con questo album ho voluto esplorarmi e mostrare a tutti il mio mondo, senza nessun problema né reticenza.

Qual è il tuo stato d'animo?
Quando pubblico un album sono triste perché comunque le canzoni e il disco rappresentano un momento di intimità che esce verso l'esterno, quindi di base c'è sempre un po' di malinconia.

C'è anche una canzone dedicata a tua mamma "All She Wants", di cosa parla?
Parla delle sue aspettative e di quando avevo undici anni lei pensava a me come un ragazzo che poi avrebbe creato una famiglia tradizionale, che sarebbe andato da lei alla domenica per il pranzo, che insomma avessi una vita tranquilla! Diciamo che non è andata proprio così (ride, ndr). Oggi lei è orgogliosa di me al 90% mentre il restante 10% diciamo che ancora un po' desidera per me quella vita lì.

In questi brani sembra tu abbia messo da parte il falsetto, è voluto?
Ora che ci penso hai ragione... E' vero e non so perché sia successo.

Non doveva esserci un duetto con Morgan in questo album?

Come sapete ne abbiamo parlato e comunque ho inciso con lui 'Andiamo a Londra'. Con Morgan è stato difficile creare la giusta atmosfera anche perché secondo me lui, in quanto artista, ha bisogno di stare tranquillo e di vivere in una bolla di sapone per produrre. Resta il fatto che è un musicista straordinario.

Ieri hai tenuto il tuo primo concerto a Milano poi altre tappe a luglio a Taormina e Cattolica mentre a settembre sbarchi a Milano, Roma e Firenze. Cosa dovranno aspettarsi i tuoi fan?

Sicuramente un tour fatto a mano, creazione totalmente artigianale e mia. Voglio creare un ambiente di fantasia con la carta. E' come assistere a uno spettacoli di balletto più che a un concerto. Vedrete...

Prosegue la tua avventura a "X Factor", cosa hai imparato da questa esperienza?

Che abbiamo grandi responsabilità nei confronti dei talenti che calcano il palco. Io ho aiutato un ragazzino di 16 anni zingaro a The Voice France, un rapper che ad oggi ha venduto oltre un milione e mezzo di copie. Sono stato l'unico a girarmi con la sedia quando ho ascoltato la sua voce. Poi in generale credo che noi giudici o coach abbiamo il dovere di non parlare alla tv ma al cuore.

Argomenti

mika

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • A Roma nell’aria ci sono tracce di cocaina, la centralina di Cinecittà ha rilevato concentrazioni elevate

    A Roma nell’aria ci sono tracce di cocaina, la centralina di Cinecittà ha rilevato concentrazioni elevate

  • Verso le elezioni americane, il 48% voterebbe per Trump, Biden in crisi

    Verso le elezioni americane, il 48% voterebbe per Trump, Biden in crisi

  • La due giorni della Premier in Nord America, Meloni, la sinistra usa Mattarella contro il premierato, ottimi rapporti con il  Colle

    La due giorni della Premier in Nord America, Meloni, la sinistra usa Mattarella contro il premierato, ottimi rapporti con il Colle

  • Formula 1. Gran premio del Bahrain: Verstappen già padrone, brilla Ferrari Sainz

    Formula 1. Gran premio del Bahrain: Verstappen già padrone, brilla Ferrari Sainz

  • Da Myazaki a Scorsese tanti vegliardi agli Oscar. Ottuagenari creativi non gettano la spugna

    Da Myazaki a Scorsese tanti vegliardi agli Oscar. Ottuagenari creativi non gettano la spugna

  • Maltempo in tutta Italia, al nord una delle nevicate più forti degli ultimi anni. Resta l'allerta in Emilia

    Maltempo in tutta Italia, al nord una delle nevicate più forti degli ultimi anni. Resta l'allerta in Emilia

  • New Hit di RTL 102.5: da questa settimana in onda “Ma che idea” dei BNKR44, “Stumblin' In" di Cyril, “100 messaggi” di Lazza e “Doctor (Work it out)” di Miley Cyrus e Pharrell

    New Hit di RTL 102.5: da questa settimana in onda “Ma che idea” dei BNKR44, “Stumblin' In" di Cyril, “100 messaggi” di Lazza e “Doctor (Work it out)” di Miley Cyrus e Pharrell

  • Addio a Paolo Taviani. Con il fratello con Vittorio hanno portato sul grande schermo rigore e impegno civile

    Addio a Paolo Taviani. Con il fratello con Vittorio hanno portato sul grande schermo rigore e impegno civile

  • RTL 102.5 presenta "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”: i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

    RTL 102.5 presenta "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”: i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

  • Harry privato della scorta personale: "Io a rischio come mia madre"

    Harry privato della scorta personale: "Io a rischio come mia madre"