Morta suicida l'attrice Emmanuelle Debever: fu una delle prima ad accusare Gérard Depardieu di molestie sessuali

Morta suicida l'attrice Emmanuelle Debever: fu una delle prima ad accusare Gérard Depardieu di molestie sessuali

Morta suicida l'attrice Emmanuelle Debever: fu una delle prima ad accusare Gérard Depardieu di molestie sessuali Photo Credit: Agenzia Fotogramma


È morta a 60 anni l'attrice francese Emmanuelle Debever. Si è tolta la vita gettandosi nella Senna il 7 dicembre

Si è tolta la vita gettandosi nella Senna: l’attrice Emmanuelle Debever è morta il 7 dicembre. Aveva 60 anni. Fu una delle prime a denunciare pubblicamente Gérard Depardieu: nel 2019, con un post su Facebook, Debever raccontò le molestie sessuali subite sul set del film Danton, in cui recitò al fianco di Depardieu nel 1982.

FU UNA DELLE PRIME ATTRICI A DENUNCIARE PUBBLICAMENTE GÉRARD DEPARDIEU

A riportare la notizia del suicidio sono stati i media francesi: l’attrice si è tolta la vita nel giorno in cui la tv France 2 stava trasmettendo il programma "Complément d'enquête", inchiesta su casi di presunte violenze sessuali commesse da Depardieu. Nel 2019 rivelò sui social: “Il mostro sacro si era abbandonato a molte cose durante le riprese... Approfittando dell'intimità all'interno di una carrozza. Facendo scivolare la sua grossa zampa sotto le mie sottovesti, presumibilmente per avere una migliore sensazione di me...". All’epoca la notizia non destò particolare scalpore: furono infatti poche le attrici che allora si espressero a sostegno di Charlotte Arnould, che nell’estate del 2018 fu la prima donna a denunciare Depardieu per violenze sessuali. Il caso di Arnould è attualmente in fase di discussione in tribunale: l’attore francese ha negato tutte le accuse.


EMMANUELLE DEBEVER, LA FAMA NEGLI ANNI OTTANTA

Nata nel 1963 a Marsiglia, Debever esordì sul piccolo schermo nel 1982, nella serie "Joëlle Mozart. Tra i ruoli maggiormente noti quelli nella serie "Médecins de nuit" e nella pellicola Quidam" di Gérard Max. Tra i suoi film spicca "Un jeu brutal" (1983) di Jean-Claude Brisseau, in cui interpretava Isabelle, figlia adolescente del celebre scienziato professor Christian Tessier (Bruno Cremer), colpita da handicap alle gambe fin dalla nascita. 


Argomenti

Emmanuelle Debever
Gerard Depardieu
Senna

Gli ultimi articoli di Benedetta Mannucci

  • Sanremo, separazione tra Big e Giovani e ritorno del Dopofestival: Carlo Conti annuncia le novità al Tg1

    Sanremo, separazione tra Big e Giovani e ritorno del Dopofestival: Carlo Conti annuncia le novità al Tg1

  • Morte di Michele Merlo, archiviata l'indagine sul medico di famiglia

    Morte di Michele Merlo, archiviata l'indagine sul medico di famiglia

  • Billie Eilish: "Ho perso tutti gli amici per colpa della fama"

    Billie Eilish: "Ho perso tutti gli amici per colpa della fama"

  • Kanye West accusato di molestie sessuali dalla sua ex assistente. "Ricatto ed estorsione", replica il rapper

    Kanye West accusato di molestie sessuali dalla sua ex assistente. "Ricatto ed estorsione", replica il rapper

  • Bruce Springsteen, il ringraziamento per le serenate dei fan: "Non lo dimenticherò mai"

    Bruce Springsteen, il ringraziamento per le serenate dei fan: "Non lo dimenticherò mai"

  • Bruce Springsteen, i fan si riuniscono a Milano nonostante la cancellazione degli show a San Siro

    Bruce Springsteen, i fan si riuniscono a Milano nonostante la cancellazione degli show a San Siro

  • Cinquant’anni dalla strage di Piazza della Loggia. Sergio Mattarella: “A Brescia il terrorismo nero colpiva la democrazia”

    Cinquant’anni dalla strage di Piazza della Loggia. Sergio Mattarella: “A Brescia il terrorismo nero colpiva la democrazia”

  • Elodie sta per annunciare il primo tour negli stadi

    Elodie sta per annunciare il primo tour negli stadi

  • Beyoncé, un gruppo di New Orleans l'ha accusata di aver violato il diritto d'autore

    Beyoncé, un gruppo di New Orleans l'ha accusata di aver violato il diritto d'autore

  • Sanremo, Carlo Conti conduttore e direttore artistico delle prossime due edizioni

    Sanremo, Carlo Conti conduttore e direttore artistico delle prossime due edizioni