Mossa drastica di Elon Musk. Taglio 75% forza lavoro Twitter. Cura dimagrante anche senza accordo

21 ottobre 2022, ore 08:00

Riduzioni pesanti sono attese anche nel caso Musk non dovesse completare l'acquisizione. La società che cinguetta e Musk dovrebbero chiudere l'accordo, secondo quanto stabilito dalla corte, entro venerdì 28 ottobre

Elon Musk prepara un taglio draconiano alla forza lavoro di Twitter. Il patron di Tesla intende ridurla del 75%, passando dagli attuali 7.500 posti a circa 2.000. Una cura dimagrante - riporta il Washington Post -è attesa però anche nel caso in cui Musk non dovesse assumere il controllo della società che cinguetta.

LICENZIAMENTI CON O SENZA VENDITA

Nei piani dell'attuale management c'è infatti la riduzione delle buste paga per un ammontare di 800 milioni di dollari entro la fine del prossimo anno, un ammontare che equivale a un terzo degli occupati. Il piano di tagli degli attuali vertici potrebbe spiegare il perchè il management intende andare avanti a tutti i costi con l'operazione Musk: il passaggio del comando eviterebbe infatti dolorosi annunci che potrebbero mettere a rischio la capacità della società di combattere la disinformazione e lo spam. Twitter e Musk dovrebbero chiudere l'accordo, secondo quanto stabilito dalla corte del Delaware, entro venerdì 28 ottobre.

MUSK, PAGHEREMO TWITTER TROPPO MA HA POTENZIALE

"E' chiaro che gli altri investitori e io stesso lo pagheremo evidentemente troppo caro in questo momento, ma il potenziale della piattaforma è largamente superiore al suo valore attuale": così Elon Musk su Twitter, sullo sfondo dei negoziati per un acquisto del social da 44 miliardi di dollari, rispondendo alle domande degli analisti finanziari durante la presentazione della trimestrale di Tesla.

Mossa drastica di Elon Musk. Taglio 75% forza lavoro Twitter. Cura dimagrante anche senza accordo

AVANTI CON LE TRATTATIVE

Le trattative dietro le quinte sembrerebbero proseguire spedite dopo mesi di battaglia legale. "Per Musk la parte facile è acquistare Twitter, la parte più difficile è quella" di risolvere i suoi problemi: "ci vorrà uno sforzo erculeo", afferma Dan Ives, analista di Wedbush Securities, con il Washington Post. Musk avrebbe illustrato i potenziali tagli agli investitori: riduzioni che mostrano quanto radicale è il piano del patron di Tesla per Twitter, che non ha mai raggiunto i margini di profitto o la dimensione dei media rivali Meta e Snap.

Tags: Elon Musk, Lavoro, Licenziamenti, Twitter, Washington Post

Share this story: