Navalny, secondo fonti russe indipendenti sul corpo del dissidente russo sarebbero stati individuati lividi

Navalny, secondo fonti russe indipendenti sul corpo del dissidente russo sarebbero stati individuati lividi

Navalny, secondo fonti russe indipendenti sul corpo del dissidente russo sarebbero stati individuati lividi


La salma dell'oppositore di Putin si troverebbe presso l’obitorio di salekhard, nell’estremo nord della Siberia

Una fonte citata da Novaya Gazeta, periodico russo indipendente, ha affermato che la salma di Alexei Navalny si troverebbe all'obitorio dell'ospedale di Salekhard, nell’estremo nord della Siberia, e che sul corpo del dissidente sarebbero stati individuati lividi forse provocati da convulsioni e uno, in particolare, compatibile con il massaggio cardiaco. Il quotidiano tedesco Bild sostiene, dal canto suo, che il maggiore oppositore di Putin sarebbe morto poco prima di una sua possibile liberazione nell'ambito di uno "scambio di detenuti" tra Usa, Russia e Germania. Ancora fiori davanti al Muro del Dolore di Mosca per ricordare Navaly, deceduto due giorni fa in Russia nella colonia penale dell’Artico in cui era detenuto, ufficialmente per una sindrome da morte improvvisa. Oltre 400 gli arresti di manifestanti effettuati su ordine del Cremlino in tutta la Federazione. La moglie di Navalny ha pubblicato oggi una foto che li ritrae insieme accompagnata dalle parole “Ti amo”. "Lunedì darò il benvenuto a Yulia Navalnaya al Consiglio Affari Esteri dell'Ue. I ministri dell'Ue invieranno un forte messaggio di sostegno ai combattenti per la libertà in Russia e onoreranno la memoria di Alexei Navalny". E' quanto ha diachiarato nel pomeriggio l'alto rappresentante per la politica estera dell'Ue Josep Borrell. Intanto proseguono da due giorni le manifestazioni davanti all'ambasciata russa a Washington Dc contro Vladimir Putin per la morte di Alexiei Navalny. Decine di persone, in gran parte russe, mostrano foto dell'oppositore, cantano slogan come 'Russia senza Putin' e tengono cartelli contro il leader russo, definito un "assassino". Proteste anche al consolato russo a New York.



Argomenti

Agenzia Fotogramma
morte improvvisa
obitorio
oppositore di Putin
Putin
Russia
salma
Siberia
Navalny

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Una foto con sei missili sul Colosseo, il ministro degli esteri israeliano mette in guardia l’Occidente dalla minaccia iraniana

    Una foto con sei missili sul Colosseo, il ministro degli esteri israeliano mette in guardia l’Occidente dalla minaccia iraniana

  • Esplosione in una base di milizie filo-iraniane in Iraq, Usa e Israele negano  qualsiasi coinvolgimento

    Esplosione in una base di milizie filo-iraniane in Iraq, Usa e Israele negano qualsiasi coinvolgimento

  • Cancellato su Rai 3 il monologo di Scurati sul 25 aprile, accuse di censura

    Cancellato su Rai 3 il monologo di Scurati sul 25 aprile, accuse di censura

  • Israele,  occorre  formare un'alleanza strategica contro la minaccia iraniana

    Israele, occorre formare un'alleanza strategica contro la minaccia iraniana

  • G7 Trasporti,  approvato un documento in cui viene indicato il ruolo della neutralità energetica

    G7 Trasporti, approvato un documento in cui viene indicato il ruolo della neutralità energetica

  • Netanyahu avverte l’Iran,  se ci attacca gli faremo male

    Netanyahu avverte l’Iran, se ci attacca gli faremo male

  • Capitano Ultimo scopre il volto e si candida per le europee con Cateno De Luca

    Capitano Ultimo scopre il volto e si candida per le europee con Cateno De Luca

  • Muore a Parigi uno studente massacrato di botte, Macron pronto a difendere la scuola da  ogni violenza

    Muore a Parigi uno studente massacrato di botte, Macron pronto a difendere la scuola da ogni violenza

  • Presunto voto di scambio in Puglia, si dimette l'assessora regionale ai Trasporti Anita Maurodinoia

    Presunto voto di scambio in Puglia, si dimette l'assessora regionale ai Trasporti Anita Maurodinoia

  • Cambia la narrazione del Cremlino, “l’operazione speciale” in Ucraina diventa “una guerra santa”

    Cambia la narrazione del Cremlino, “l’operazione speciale” in Ucraina diventa “una guerra santa”