Niccolò è tornato in Italia, era costretto a rimanere a Wuhan per il coronavirus

15 febbraio 2020, ore 09:09

Il 17enne è stato accolto all’aeroporto di Pratica di Mare dal Ministro degli Esteri Di Maio

E’ atterrato, poco prima delle 8 del mattino, all’aeroporto di Pratica di Mare, in provincia di Roma, l’aereo con a bordo Niccolò, il 17 enne rimasto a Wuhan, per settimane, perché sospettato di aver contratto il coronavirus. Ad accoglierlo, oltre ai familiari, il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. “Bentornato a casa Niccolò” : così il titolare della Farnesina ha salutato il giovane dopo essere sceso dal volo dell’Aeronautica Militare che lo ha riportato in Italia. Il ragazzo, ora, resterà in quarantena all’ospedale Spallanzani di Roma. Intanto i morti nel mondo per la malattia sono saliti a 1500 e c’è il primo caso accertato in Africa, si tratta di uno straniero.
Niccolò è tornato in Italia, era costretto a rimanere a Wuhan per il coronavirus

Share this story: