Nuovi raid Usa contro gli Houti per riportare la stabilità nel Mar Rosso

Nuovi raid Usa contro gli Houti  per riportare la stabilità nel Mar Rosso

Nuovi raid Usa contro gli Houti per riportare la stabilità nel Mar Rosso


Nello Yemen colpita una postazione radar dei ribelli sostenuti dall’Iran che mettava a rischio il transito delle navi

Gli attacchi statunitensi nello Yemen, incluso quello della notte scorsa contro una base militare a Sanaa, non hanno avuto un impatto significativo sulle capacità degli Houthi di continuare a impedire alle navi commerciali di passare attraverso il Mar Rosso. Così il portavoce degli Houthi, Mohammed Abdulsalam. Un altro funzionario dei miliziani, Nasruldeen Amer, ha affermato ad Al Jazeera che non ci sono stati feriti nell'ultimo raid e ha promesso una risposta forte ed efficace. L'attacco unilaterale americano delle prime ore di oggi contro un sito radar Houthi nello Yemen, all’indomani dei 73 raid statunitensi e britannici, è stato effettuato dalla nave da guerra USS Carney con missili Tomahawk. E' quanto ha fatto sapere  Washingtion. Il nuovo raid compiuto dagli Usa  contro i ribelli sciiti, ostili a Israele,  ha come obiettivo quello di riportare la stabilità nel Mar Rosso, ha spiegato questa mattina l'ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, Linda Thomas-Greenfield, affermando la necessità di ristabilire i principi fondamentali della libertà di navigazione dopo gli attacchi ai cargo in transito.


La pazienza di Londra sta per finire

L'Iran deve dire ai miliziani sciiti Houthi di fermarsi e desistere perché la pazienza sta per finire. E’ quanto ha dichiarato il ministro della Difesa britannico Grant Shapps, spiegando che Teheram dovrebbe fare pressione sui miliziani yemeniti, ma anche su Hezbollah in Libano. La Gran Bretagna sta reagendo per legittima difesa, ha aggiunto Shapps, riferendosi ai raid messi a segno in Yemen con gli Stati Uniti.


La posizione dell’Iran

Per mettere fine al conflitto in corso tra Israele e Hamas bisognerebbe ferma e i raid aerei sulla Striscia di Gaza e non iniziare ad attaccare i miliziani sciiti Houthi. Così il ministro degli Esteri dell'Iran Hossein Amirabdollahian. Il capo della diplomazia iraniana ha aggiunto che piuttosto che attaccare lo Yemen, la Casa Bianca dovrebbe immediatamente interrompere il suo totale sostegno militare e di sicurezza a Tel Aviv contro la popolazione di Gaza. Anche l'ufficio di rappresentanza dell'Iran presso l'Onu ha condannato le operazioni militari di Stati Uniti e Regno Unito contro gli Houthi, in risposta agli attacchi del gruppo yemenita alle navi commerciali nel Mar Rosso.



Argomenti

Gran Bretagna
Iran
Mar Rosso
Usa
Yemen
Agenzia Fotogramma
Houti
navi
raid

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Israele non va al Cairo per partecipare allle trattative con Hamas, Usa e Qatar

    Israele non va al Cairo per partecipare allle trattative con Hamas, Usa e Qatar

  • Oltre duemila persone a Mosca ai funerali di Navalvy, in Russia oltre 50 sostenitori del dissidente arrestati

    Oltre duemila persone a Mosca ai funerali di Navalvy, in Russia oltre 50 sostenitori del dissidente arrestati

  • Gaza: spari sulla folla in attesa degli aiuti, oltre 110 morti

    Gaza: spari sulla folla in attesa degli aiuti, oltre 110 morti

  • Riprendono i negoziati a Doha per la liberazione degli ostaggi israeliani nelle mani di Hamas

    Riprendono i negoziati a Doha per la liberazione degli ostaggi israeliani nelle mani di Hamas

  • Papa Francesco durante l’Angelus invoca la pace per l’Ucraina

    Papa Francesco durante l’Angelus invoca la pace per l’Ucraina

  • Vinceremo, così Zelensky nel secondo anniversario della guerra in Ucraina

    Vinceremo, così Zelensky nel secondo anniversario della guerra in Ucraina

  • Morte Roberta Repetto a Genova, assolto in appello il “santone” che curò la donna malata di tumore con erbe e tisane

    Morte Roberta Repetto a Genova, assolto in appello il “santone” che curò la donna malata di tumore con erbe e tisane

  • Navalny, secondo fonti russe indipendenti sul corpo del dissidente russo sarebbero stati individuati lividi

    Navalny, secondo fonti russe indipendenti sul corpo del dissidente russo sarebbero stati individuati lividi

  • Strage di operai a Firenze, il ministro del Lavoro Calderone  assicura che aumenteranno le ispezioni

    Strage di operai a Firenze, il ministro del Lavoro Calderone assicura che aumenteranno le ispezioni

  • G7 contrario a un’operazione militare israeliana a Rafah, conseguenze devastanti

    G7 contrario a un’operazione militare israeliana a Rafah, conseguenze devastanti