Offrirono a Fabrizio Corona file riservati su Matteo Messina Denaro, due arresti

Offrirono a Fabrizio Corona file riservati su Matteo Messina Denaro, due arresti

Offrirono a Fabrizio Corona file riservati su Matteo Messina Denaro, due arresti Photo Credit: Fotogramma


Un carabiniere e un politico (un consigliere comunale) di Mazara del Vallo sono finiti agli arresti domiciliari. Il primo è accusato di accesso abusivo al sistema informatico e di violazione del segreto d'ufficio, il complice di ricettazione

Tentavano di vendere a Fabrizio Corona alcuni documenti top secret riguardanti le indagini sulla cattura di Matteo Messina Denaro. Per questo motivo un carabiniere e un politico (un consigliere comunale) di Mazara del Vallo sono finiti agli arresti domiciliari. Il primo è accusato di accesso abusivo al sistema informatico e di violazione del segreto d'ufficio, il complice di ricettazione.

Dai documenti segreti al contatto con Fabrizio Corona

Secondo quanto ricostruito dal pm, il carabiniere sarebbe entrato in modo illegale nel sistema informatico dell'Arma, avrebbe estratto copia di 786 file riservati relativi alle indagini sulla cattura del padrino, arrestato dal Ros il 16 gennaio scorso, e li avrebbe consegnati al complice. Quest'ultimo avrebbe contattato Fabrizio Corona per cercare di vendergli i documenti segreti. Poi, su indicazione dello stesso fotografo, si è rivolto al direttore di un quotidiano online, proponendogli di portare a termine la compravendita del materiale.


Perquisita la casa di Milano del fotografo

I carabinieri hanno anche perquisito la casa milanese del fotografo, che risulta indagato per ricettazione. Tra i file riservati sulla cattura del boss Matteo Messina Denaro "rubati" dagli archivi informatici dell'Arma da un carabiniere, oggi finito ai domiciliari, e offerti in vendita a Fabrizio Corona con la promessa di uno scoop clamoroso, c'era anche un documento del Ros con la programmazione degli obiettivi da portare a termine dopo l'arresto del capomafia.


Inchiesta nata dalle intercettazioni a Corona

Sono state le intercettazioni disposte a carico di Fabrizio Corona a dare il via all'inchiesta sul tentativo di vendere documenti riservati su Matteo Messina Denaro. Dopo la cattura dell'ex latitante, il fotografo venne in possesso di una serie di audio e di chat tra il boss e alcune pazienti da lui conosciute in clinica durante la chemioterapia quando, ancora ricercato, usava l'identità del geometra Andrea Bonafede. La circostanza spinse gli inquirenti a mettere sotto controllo il telefono di Corona. In una delle conversazioni registrate, che risale al 2 maggio, il fotografo faceva riferimento a uno "scoop pazzesco" di cui era in possesso un consigliere comunale, grazie a non meglio specificati carabinieri che avevano perquisito i covi del capomafia e che volevano vendere il materiale in cambio di denaro.



Argomenti

corona
fabrizio corona
matteo messina denaro
messina denaro

Gli ultimi articoli di Enrico Galletti

  • Giornata dei bambini, Benigni al Papa: "Ci presentiamo noi alle elezioni, facciamo il campo largo"

    Giornata dei bambini, Benigni al Papa: "Ci presentiamo noi alle elezioni, facciamo il campo largo"

  • A Milano Sky Inclusion Days, per raccontare la diversità che ci rende unici (e uniche)

    A Milano Sky Inclusion Days, per raccontare la diversità che ci rende unici (e uniche)

  • Oggi è l'Overshoot day, il giorno in cui l'Italia ha divorato le risorse naturali per l'anno e comincia a sfruttare quelle del 2025

    Oggi è l'Overshoot day, il giorno in cui l'Italia ha divorato le risorse naturali per l'anno e comincia a sfruttare quelle del 2025

  • Milano, esonda il Lambro, strade allagate, tre persone messe in salvo

    Milano, esonda il Lambro, strade allagate, tre persone messe in salvo

  • Rovazzi: 'Il furto del telefono? Una trovata per lanciare il nuovo singolo' Rivelato un nuovo tipo di memoria ad alta efficienza energetica attivo anche durante il sonno (fonte: freepik) Un nuovo tipo di memoria si attiva anche durante il sonno  Whoo

    Mattarella al presidente Herzog: "Italia impegnata per diritto di esistere di Israele"

  • Papa Francesco a Venezia, è la prima volta di un Pontefice alla Biennale, folla in Piazza San Marco

    Papa Francesco a Venezia, è la prima volta di un Pontefice alla Biennale, folla in Piazza San Marco

  • Redditi, ecco le città più ricche d'Italia: al primo posto Portofino

    Redditi, ecco le città più ricche d'Italia: al primo posto Portofino

  • Salerno, bimbo di 13 mesi azzannato e ucciso da due pitbull, ferita anche la madre

    Salerno, bimbo di 13 mesi azzannato e ucciso da due pitbull, ferita anche la madre

  • La premier Meloni pubblica il monologo di Scurati: "Non chiederò mai la censura", polemica politica

    La premier Meloni pubblica il monologo di Scurati: "Non chiederò mai la censura", polemica politica

  • Il ministro Valditara dopo il caso Pioltello: scuole mai chiuse per feste non riconosciute, provvedimento in arrivo

    Il ministro Valditara dopo il caso Pioltello: scuole mai chiuse per feste non riconosciute, provvedimento in arrivo