Ogni 4 giorni una donna viene uccisa. Chiara Amirante, Nuovi Orizzonti, ci troviamo di fronte ad un emergenza epocale

Ogni 4 giorni una donna viene uccisa. Chiara Amirante, Nuovi Orizzonti, ci troviamo di fronte ad un emergenza epocale

Ogni 4 giorni una donna viene uccisa. Chiara Amirante, Nuovi Orizzonti, ci troviamo di fronte ad un emergenza epocale


Su decine di migliaia di racconti e testimonianze raccolte il 70% delle donne ha subito violenza o abusi non denunciati. Amirante chiede più protezione delle donne e di combattere –negli uomini e nella società- anche la più sottile forma di maschilismo

Il monito arriva dalla fondatrice e presidente di “Nuovi Orizzonti”, Chiara Amirante: i numeri di femminicidi, violenze e abusi contro le donne sono tali che si può definire “un’emergenza epocale”.

Nella ricorrenza del 25 novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e pochi giorni dopo il terribile omicidio di Giulia Cecchettin, Amirante scrive in una nota “Ancora una volta ci troviamo senza parole, atterriti ed inorriditi dinnanzi all’ennesimo efferato omicidio di una ragazza dolcissima la cui colpa, era stata di illudersi di poter lasciare il proprio ‘bravo’ ragazzo restando comunque amici. Sono troppe le lacrime che ho raccolto in questi anni per le continue violenze psicologiche, fisiche, sessuali, subite da tantissime donne. Ciò che è più incredibile è che il più delle volte le violenze sono ripetute e inferte proprio dalle persone che dicono di amarle ma che chiamano amore ciò che non lo è: la possessività, l’eccessiva gelosia, le tante diverse forme di dominio, di manipolazione, aggressività”. Amirante prosegue nel suo ragionamento “Troppo spesso si arriva a considerare la persona che si dice di amare come una proprietà, invece di valorizzarla, custodirla. Tutto questo non ha proprio niente a che fare con l’Amore. Tutti assistiamo attoniti, con una tagliente lama di impotenza che ferisce il cuore, alle continue notizie di donne che vengono uccise proprio da coloro che hanno affermato di amarle”.

I NUMERI

Solo quest’anno ogni 4 giorni è stata uccisa una donna, il 31,5% delle 16-70enni (6 milioni 788 mila) ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale: il 20,2% (4 milioni 353 mila) ha subìto violenza fisica, il 21% (4 milioni 520 mila) violenza sessuale, il 5,4% (1 milione 157 mila) le forme più gravi della violenza sessuale come lo stupro (652 mila) e il tentato stupro (746 mila) - dati ISTAT.

BASTA VIOLENZE E ABUSI

Questo quello che sappiamo ed è già terrificante. Poi ci sono però anche tutte le donne che non hanno voce per gridare perché troppo impaurite e che subiscono continui abusi e violenze di ogni tipo che si ripetono con insistenza e che rendono la loro vita un inferno. In questi anni ho accolto le testimonianze di decine di migliaia di donne e più del 70% hanno subito violenza o abusi. Ci troviamo di fronte ad un emergenza epocale”. La scrittrice e autrice di numerosi best-seller, consultrice in due Pontifici Consigli della Santa Sede, che ha partecipato al Sinodo sulla Nuova Evangelizzazione ed è una delle poche donne al mondo chiamate dal Papa ai Sinodi aggiunge “ Basta, basta violenza! Basta pensare che strumentalizzare il corpo di una donna come un oggetto per vendere di più vada bene! Basta pensare che le ragazze che percorrono gelidi marciapiedi per svendere il loro corpo a viandanti senza scrupoli lo scelgano liberamente, mentre la piaga della prostituzione schiavitù continua a dilagare sotto i nostri occhi, nell’indifferenza dei più. Basta ad ogni forma di mercificazione della donna. Basta con qualunque tipo di abuso. Tutto questo è inaccettabile! Non sono sufficienti, anche se necessarie, pene maggiori per i carnefici. Bisogna prevenire proteggendo sì di più le donne ma anche educando gli uomini e l’intera società a liberarsi da ogni forma anche sottile di maschilismo e a riconoscere e rispettare i diritti, la dignità, la libertà di ogni donna, valorizzare il suo carisma specifico il contributo unico che ogni donna può portare al Bene della società. Mentre noi siamo tutti profondamente scossi e addolorati per il terrificante omicidio di Giulia - aggiunge - ci sono milioni di donne che continuano a subire violenze che vanno al di là di ogni immaginazione. Non restiamo rassegnati in attesa della nuova agghiacciante notizia dell'ennesima donna uccisa, lasciamoci tutti interpellare in prima persona dal perpetrarsi di questa follia. Impegniamoci a fare di tutto, ciascuno nel proprio ambito perché così tante lacrime e così tanto sangue non siano stati versati invano ma possa contribuire a farci sentire la responsabilità di fermare sul nascere, con ogni mezzo, qualunque piccola o grande mancanza di rispetto e di abuso. Mettiamo tutto il nostro impegno là dove siamo per edificare davvero, insieme, una società più attenta alla tutela dei più fragili, e dove il rispetto della dignità, della libertà dei diritti, di ogni donna non siano solo parole ma un imperativo assoluto ed urgente per tutti!


Argomenti

25 Novembre
Chiara Amirante
Donne
Femminicidi
Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne
GiuliaCecchettin
Nuovi Orizzonti
Stopviolenza

Gli ultimi articoli di Raffaella Coppola

  • Chiara Ferragni in tv. Il Codacons suggerisce a Fabio Fazio le domande imprescindibili da farle

    Chiara Ferragni in tv. Il Codacons suggerisce a Fabio Fazio le domande imprescindibili da farle

  • Oggi è il World Bartender Day. Cin cin ai professionisti del Bar

    Oggi è il World Bartender Day. Cin cin ai professionisti del Bar

  • Da ieri on air “Il più grande spettacolo del mondo”. Sotto il tendone della Casa dello sport di Sky da Sinner ad Hamilton

    Da ieri on air “Il più grande spettacolo del mondo”. Sotto il tendone della Casa dello sport di Sky da Sinner ad Hamilton

  • Allarme Consob, investitori/risparmiatori raggirati come Pinocchio dal Gatto e dalla Volpe

    Allarme Consob, investitori/risparmiatori raggirati come Pinocchio dal Gatto e dalla Volpe

  • Alexey Navalny, è mistero sul corpo. Non è all'obitorio di Salekhard. La sua portavoce, Navalny è stato assassinato

    Alexey Navalny, è mistero sul corpo. Non è all'obitorio di Salekhard. La sua portavoce, Navalny è stato assassinato

  • A Napoli ex guardia giurata uccide la moglie e poi si toglie la vita

    A Napoli ex guardia giurata uccide la moglie e poi si toglie la vita

  • Festival di Sanremo 2024. L’alfabeto della prima serata

    Festival di Sanremo 2024. L’alfabeto della prima serata

  • Il principe William riprende gli impegni ufficiali dopo l’intervento di Kate

    Il principe William riprende gli impegni ufficiali dopo l’intervento di Kate

  • Festival di Sanremo 2024. La prima giornata della settimana ufficialmente al via con la conferenza stampa

    Festival di Sanremo 2024. La prima giornata della settimana ufficialmente al via con la conferenza stampa

  • Paura per Sofia Goggia. La caduta in allenamento, si teme la frattura di tibia e perone

    Paura per Sofia Goggia. La caduta in allenamento, si teme la frattura di tibia e perone