Papa Francesco durante l’Angelus invoca la pace per l’Ucraina

Papa Francesco durante l’Angelus invoca la pace per l’Ucraina

Papa Francesco durante l’Angelus invoca la pace per l’Ucraina


Bergoglio ha auspicato una soluzione diplomatica a due anni dall’invasione russa

Papa Francesco oggi ha dedicato l’Angelus al secondo anniversario dall’inizio della guerra in Ucraina. Il pontefice si è affacciato alla finestra del Palazzo Apostolico, nonostante la leggera influenza che ieri lo aveva costretto ad annullare gli impegni, per rivolgere la sua preghiera domenicale al popolo ucraino. "Ieri abbiamo ricordato con dolore il secondo anniversario dall'inizio della guerra su vasta scala in Ucraina: quante vittime, feriti, distruzione, lacrime in un periodo che sta diventando terribilmente lungo e di cui non si intravede ancora la fine. E' una guerra che non solo sta devastando quella regione d'Europa, ma che scatena un'ondata globale di paura e odio". Queste le parole di Bergoglio, pronunciate dinanzi ai fedeli in piazza San Pietro. Il santo padre è tornato a chiedere una soluzione per fermare il conflitto: "Mentre rinnovo il mio vivissimo affetto al martoriato popolo ucraino e prego per tutti, in particolare per le numerosissime vittime innocenti, supplico che si ritrovi quel po' di umanità che permetta di creare le condizioni di una soluzione diplomatica alla ricerca di una pace giusta e duratura". Papa Francesco ha rivolto lo sguardo anche al Medio Oriente: "Non dimentichiamo di pregare per la Palestina e Israele e per i popoli dilaniati dalla guerra e di aiutare concretamente chi soffre. Pensiamo a tanta sofferenza, ai bambini innocenti feriti".


Il Papa preoccupato per il Congo e la Nigeria

"Seguo con preoccupazione l'aumento delle violenze nella parte orientale della Repubblica democratica del Congo. Mi unisco all'invito dei vescovi a pregare per la pace, auspicando la cessazione degli scontri e la ricerca di un dialogo sincero", ha detto Bergoglio durante l’Angelus. "Destano apprensione i sempre più frequenti rapimenti in Nigeria", ha aggiunto il pontefice auspicando che possa essere arginato questo fenomeno.


Bergoglio affronta il tema dei cambiamenti climatici

"Sono vicino alla popolazione della Mongolia, colpita da un'ondata di freddo intenso che sta provocando gravi conseguenze umanitarie. Anche questo fenomeno estremo è un segno del cambiamento climatico e dei suoi effetti: la crisi climatica è un problema sociale e globale che incide in profondità sulla vita di molti fratelli e sorelle e soprattutto sui più vulnerabili. Preghiamo per poter intraprendere scelte sagge e coraggiose per poter contribuire alla cura del creato". Così su questo tema il santo padre, tornato ad affrontare un problema già trattato  tante volte durante il suo pontificato.



Argomenti

Angelus
guerra
Israele
pace
Palestina
San Pietro
Ucraina
umanità
Agenzia Fotogramma
cambiamenti climatici
Papa Francesco

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Una foto con sei missili sul Colosseo, il ministro degli esteri israeliano mette in guardia l’Occidente dalla minaccia iraniana

    Una foto con sei missili sul Colosseo, il ministro degli esteri israeliano mette in guardia l’Occidente dalla minaccia iraniana

  • Esplosione in una base di milizie filo-iraniane in Iraq, Usa e Israele negano  qualsiasi coinvolgimento

    Esplosione in una base di milizie filo-iraniane in Iraq, Usa e Israele negano qualsiasi coinvolgimento

  • Cancellato su Rai 3 il monologo di Scurati sul 25 aprile, accuse di censura

    Cancellato su Rai 3 il monologo di Scurati sul 25 aprile, accuse di censura

  • Israele,  occorre  formare un'alleanza strategica contro la minaccia iraniana

    Israele, occorre formare un'alleanza strategica contro la minaccia iraniana

  • G7 Trasporti,  approvato un documento in cui viene indicato il ruolo della neutralità energetica

    G7 Trasporti, approvato un documento in cui viene indicato il ruolo della neutralità energetica

  • Netanyahu avverte l’Iran,  se ci attacca gli faremo male

    Netanyahu avverte l’Iran, se ci attacca gli faremo male

  • Capitano Ultimo scopre il volto e si candida per le europee con Cateno De Luca

    Capitano Ultimo scopre il volto e si candida per le europee con Cateno De Luca

  • Muore a Parigi uno studente massacrato di botte, Macron pronto a difendere la scuola da  ogni violenza

    Muore a Parigi uno studente massacrato di botte, Macron pronto a difendere la scuola da ogni violenza

  • Presunto voto di scambio in Puglia, si dimette l'assessora regionale ai Trasporti Anita Maurodinoia

    Presunto voto di scambio in Puglia, si dimette l'assessora regionale ai Trasporti Anita Maurodinoia

  • Cambia la narrazione del Cremlino, “l’operazione speciale” in Ucraina diventa “una guerra santa”

    Cambia la narrazione del Cremlino, “l’operazione speciale” in Ucraina diventa “una guerra santa”