Rispetto del codice etico dell’azienda, la Cartiere Paolo Pigna interrompe collaborazione con Chiara Ferragni

Rispetto del codice etico dell’azienda, la Cartiere Paolo Pigna interrompe collaborazione con Chiara Ferragni

Rispetto del codice etico dell’azienda, la Cartiere Paolo Pigna interrompe collaborazione con Chiara Ferragni Photo Credit: foto agenzia fotogramma.it


Interrotti i rapporti che erano di natura commerciale tra l’azienda bergamasca e la nota influencer

La Cartiere Paolo Pigna Spa ha interrotto i rapporti commerciali con le aziende collegate a Chiara Ferragni. La decisione, che è stata confermata all’agenzia di stampa ANSA dai vertici aziendali della società cartiera, è stata assunta, spiegano le stesse fonti, "nel rispetto del proprio codice etico aziendale, che si può consultare anche sul portale pigna.it, che esclude la collaborazione con soggetti terzi sanzionati dalle autorità competenti per aver assunto un comportamento non etico, corretto e rispettoso delle leggi". La decisione dopo che l’imprenditrice è finita nel mirino dell’Antitrust e poi della procura di Milano, che l’ha indagata per presunta truffa, e di altre procure in cui sono stati presentati degli esposti, per alcune campagne commerciali con scopi benefici. L’azienda ha fatto sapere che la collaborazione tra la stessa e le aziende che fanno riferimento a Chiara Ferragni "è stata di natura unicamente commerciale ed ha riguardato la realizzazione di linee di prodotti di cancelleria per la scuola e per l'ufficio".


Stop alla collaborazione

L’azienda che ha sede ad Alzano Lombardo in provincia di Bergamo, ha dunque confermato le voci che erano rimbalzate su alcuni organi di stampa, sullo stop alla collaborazione con l'influencer. E’ scomparsa anche la pagina 'Chiara Ferragni Limited Edition' sul sito della Pigna. Cercandola appare la scritta: "Errore 404", ovvero ciò che appare quando si digita l’indirizzo di un sito internet con un URL non esistente o non digitato correttamente.


Il Codacons

"La decisione di Pigna, che fa seguito a quella di grandi aziende come Safilo e Coca cola, è corretta perché dimostra attenzione verso i consumatori e rispetto verso gli acquirenti dei prodotti. Crediamo che nessuna azienda debba legarsi per pubblicità e sponsorizzazioni a soggetti pesantemente sanzionati per illeciti contro i consumatori, e le società debbano rescindere i contratti in essere quando si verificano scandali come quelle del pandoro Balocco, che portano a strascichi giudiziari importanti e ripercussioni sul fronte reputazionale''. Lo afferma il Codacons all'Adnkronos, che continua: ''Attendiamo ora  di sapere cosa decideranno le altre aziende che hanno rapporti commerciali con la Ferragni, e se dimostreranno analoga attenzione verso gli utenti e i consumatori''.



Argomenti

Chiara Ferragni
Cartiere Paolo Pigna

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • A Roma nell’aria ci sono tracce di cocaina, la centralina di Cinecittà ha rilevato concentrazioni elevate

    A Roma nell’aria ci sono tracce di cocaina, la centralina di Cinecittà ha rilevato concentrazioni elevate

  • Verso le elezioni americane, il 48% voterebbe per Trump, Biden in crisi

    Verso le elezioni americane, il 48% voterebbe per Trump, Biden in crisi

  • La due giorni della Premier in Nord America, Meloni, la sinistra usa Mattarella contro il premierato, ottimi rapporti con il  Colle

    La due giorni della Premier in Nord America, Meloni, la sinistra usa Mattarella contro il premierato, ottimi rapporti con il Colle

  • Formula 1. Gran premio del Bahrain: Verstappen già padrone, brilla Ferrari Sainz

    Formula 1. Gran premio del Bahrain: Verstappen già padrone, brilla Ferrari Sainz

  • Da Myazaki a Scorsese tanti vegliardi agli Oscar. Ottuagenari creativi non gettano la spugna

    Da Myazaki a Scorsese tanti vegliardi agli Oscar. Ottuagenari creativi non gettano la spugna

  • Maltempo in tutta Italia, al nord una delle nevicate più forti degli ultimi anni. Resta l'allerta in Emilia

    Maltempo in tutta Italia, al nord una delle nevicate più forti degli ultimi anni. Resta l'allerta in Emilia

  • New Hit di RTL 102.5: da questa settimana in onda “Ma che idea” dei BNKR44, “Stumblin' In" di Cyril, “100 messaggi” di Lazza e “Doctor (Work it out)” di Miley Cyrus e Pharrell

    New Hit di RTL 102.5: da questa settimana in onda “Ma che idea” dei BNKR44, “Stumblin' In" di Cyril, “100 messaggi” di Lazza e “Doctor (Work it out)” di Miley Cyrus e Pharrell

  • Addio a Paolo Taviani. Con il fratello con Vittorio hanno portato sul grande schermo rigore e impegno civile

    Addio a Paolo Taviani. Con il fratello con Vittorio hanno portato sul grande schermo rigore e impegno civile

  • RTL 102.5 presenta "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”: i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

    RTL 102.5 presenta "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”: i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

  • Harry privato della scorta personale: "Io a rischio come mia madre"

    Harry privato della scorta personale: "Io a rischio come mia madre"