Sfide da capogiro, giornata decisiva per la corsa al vertice della Serie A. Il Napoli può provare la fuga

04 novembre 2022, ore 19:30 , agg. alle 12:21

Dopo gli impegni europei è tempo di tornare in Italia, è tempo di iniziare con la tredicesima giornata di Serie A. A Roma il derby della capitale, a Torino quello d'Italia. Mentre il Napoli tenta la fuga contro l'Atalanta.

Udinese – Lecce (Venerdì alle 20:45)

Alla Dacia Arena si sfidano due squadre alla ricerca di riscatto. Entrambe hanno bisogno di tre punti per alzare il morale e chiudere il periodo in down. I friulani sono senza successi da un mese mentre i salentini hanno collezionato un solo punto in quattro partite.

Empoli – Sassuolo (Sabato alle 15:00)

Uno scontro da metà classifica quello atteso al Castellani. Entrambe hanno sfidato il vertice nell’ultima gara, collezionando un’altra sconfitta. Le due squadre hanno un trend da invertire: entrambe sono rimaste a secco di reti lo scorso weekend. All’Empoli manca il gol addirittura da due turni e Zanetti chiede maggiore concretezza in avanti.

Salernitana – Cremonese (Sabato alle 15:00)

I granata, sull’onda dell’entusiasmo dopo il colpaccio all’Olimpico, proveranno a conquistare la terza vittoria consecutiva. All’Arechi di Salerno arriverà la Cremonese, al momento fanalino di coda della classifica che ha bisogno di racimolare punti per mantenere viva la speranza di una risalita.

Atalanta – Napoli (Sabato alle 18:00)

Il big match per eccellenza. La partita della verità. Gasperini proverà a mettere lo sgambetto al Napoli e interrompere la striscia verde di Spalletti. Gli azzurri avranno davanti l’ultimo vero ostacolo per la fuga in testa prima della sosta mondiale.

Sfide da capogiro, giornata decisiva per la corsa al vertice della Serie A. Il Napoli può provare la fuga
PHOTO CREDIT: Agenzia Fotogramma.it

Milan - Spezia (Sabato alle 20:45)

I rossoneri potrebbero giovare della sfida in testa tra Atalanta e Napoli e optare per una vittoria così da approfittare di un eventuale passo falso di una delle due big. Pioli potrebbe optare per un turnover, facendo ritornare dall’inizio Gabbia, Messias, Brahim Diaz e Origi.

Bologna – Torino (Domenica 12:30)

Due vittorie nelle ultime due partite. Entrambe sono rinate. Il Bologna è pronto a riaffidare l’attacco ad Arnautovic, mentre il Torino mantiene la fantasia della sua rodata trequarti che ha segnato per Juric il vero cambio di passo.

Monza – Verona (Domenica alle 15:00)

È notte fonda per gli scaligeri che hanno bisogno dei gol di Henry per non sprofondare negli abissi. Luce fioca ma accesa, invece, per il Monza che vuole allontanarsi ancora di più dalla zona rossa e vuole farlo con il ritrovato Petagna.

Sampdoria – Fiorentina (Domenica alle 15:00)

Sicuramente l’arrivo di Dejan Stanković sta portando i suoi miglioramenti. È anche vero che per cambiare passo c’è bisogno del gol e c’è bisogno di Ciccio Caputo. Dall’altra parte Italiano deve archiviare la gioia europea, motivare i suoi e recuperare una continuità che in campionato non c’è.

Roma – Lazio (Domenica alle 15:00)

Il derby della capitale. Il derby anche degli assenti: fuori Dybala per i giallorossi, Immobile e Milinkovic per Sarri. Per colmare le assenze si proverà a fare il carico di adrenalina e giocarsi il tutto per tutto in una sfida che promette già scintille.

Juventus – Inter (Domenica alle 15:00)

Dulcis in fundo: il derby d’Italia. Anche qui non mancano le assenze ma occhio ai duelli e ai ritorni. Sulla fascia Cuadrado e Di Marco potrebbero darsi filo da torcere a vicenda, Milik e Lautaro potrebbero sfidarsi a suon di gol e poi il ritorno di Di Maria e Chiesa potrebbe risolvere i grattacapi di mister Allegri.


Tags: Derby, Serie A, tredicesima giornata

Share this story: