Una foto con sei missili sul Colosseo, il ministro degli esteri israeliano mette in guardia l’Occidente dalla minaccia iraniana

Una foto con sei missili sul Colosseo, il ministro degli esteri israeliano mette in guardia l’Occidente dalla minaccia iraniana

Una foto con sei missili sul Colosseo, il ministro degli esteri israeliano mette in guardia l’Occidente dalla minaccia iraniana


Dobbiamo evitare di creare panico, ha commentato Antonio Tajani dalla Farnesina

Il ministro degli Esteri israeliano Katz ha scelto un post su Roma per lanciare l’ennesimo allarme sul pericolo rappresentato dall’Iran, dopo le minacce arrivate da Teheran contro l’Occidente. Si può definire a dir poco inquietante la foto pubblicata dal responsabile della diplomazia  di Tel Aviv, in cui si vede il Colosseo preso di mira da sei missili. L’immagine, un fotomontaggio che fa venire i brividi, è stata diffusa per mettere in rilievo  possibili scenari nefasti qualora non si riuscisse a porre un freno al regime iraniano. Ecco la spiegazione della mossa contenuta nel post: “Il recente attacco dell'Iran a Israele è solo un'anteprima di ciò che le città di tutto il mondo possono aspettarsi se il regime iraniano non verrà fermato. Il mondo deve designare l’esercito iraniano come organizzazione terroristica e sanzionare il programma iraniano di missili balistici, prima che sia troppo tardi”. Israel Katz, dopo il post su Roma, ha diffuso lo stesso messaggio accompagnato dall’immagine della Torre Eiffel.


Tajani, non dobbiamo creare panico

''Non credo che ci sia l'ipotesi di un attacco all'Occidente da parte dell'Iran che pure commette errori gravi, come dare droni alla Russia, dare droni e armi a Hezbollah e agli Houti e questo non va bene. Dobbiamo evitare di creare il panico". Così il ministro degli Esteri Antonio Tajani oggi pomeriggio in merito alla foto pubblicata dall'omologo israeliano Israel Katz sul Colosseo. ''Io non mi preoccupo. Più che preoccuparsi, bisogna occuparsi. Noi abbiamo lavorato per la de-escalation, cercando di utilizzare tutti gli strumenti diplomatici possibili per evitare che ci sia un peggioramento della situazione. Mi pare che qualche risultato lo abbiamo ottenuto. Occorre continuare a lavorare in maniera coordinata per raggiungere il cessate il fuoco a Gaza, quindi la liberazione di tutti gli ostaggi e gli aiuti umanitari per la popolazione civile''. In questo modo si è espresso il titolare della Farnesina, il cui obiettivo in questo momento è quello di disinnescare la tensione. ”Dobbiamo evitare di creare il panico, fermo restando che noi siamo amici di Israele e il diritto di Israele ad esistere non può essere messo in discussione'', ha sottolineato Antonio Tajani.



Argomenti

guerra
Iran
Israele
Missili
Roma
Tajani
Agenzia Fotogramma
Colosseo

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

    La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

  • Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

    Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

  • Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

    Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

  • Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

    Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

  • Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

    Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

  • All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era  malato di cancro

    All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era malato di cancro

  • Maltempo in Veneto, il governatore Zaia parla di danni ingentissimi

    Maltempo in Veneto, il governatore Zaia parla di danni ingentissimi

  • Attentato al premier slovacco:  Robert Fico in coma farmacologico, non è in pericolo di vita

    Attentato al premier slovacco: Robert Fico in coma farmacologico, non è in pericolo di vita

  • Si intensifica l’offensiva russa in Ucraina, evacuazioni a Kharkiv

    Si intensifica l’offensiva russa in Ucraina, evacuazioni a Kharkiv

  • Camila Giorgi irreperibile dopo il ritiro, la tennista potrebbe essere negli Stati Uniti

    Camila Giorgi irreperibile dopo il ritiro, la tennista potrebbe essere negli Stati Uniti