Wonders: Autostrade per l’Italia lancia una piattaforma per scoprire le meraviglie d'Italia

25 maggio 2022, ore 16:00

Presentato oggi, il progetto mira alla valorizzazione del nostro Paese, anche nelle sue bellezze meno conosciute

Un patrimonio culturale invidiato in tutto il mondo: quello di un’Italia fatta di arte, natura ed enogastronomia, che Autostrade per l’Italia vuole aiutare a conoscere a 360°, anche nei suoi lati più inediti, grazie al suo nuovo progetto “Wonders. Scopri l’Italia delle meraviglie”, in partenza proprio oggi.


IL PROGETTO

Una piattaforma multicanale in cui la cultura dialoga con la tecnologia, che accompagnerà i viaggiatori lungo tutta la rete autostradale in giro per il nostro Paese. Una fusione di digitale e strumenti fisici, dalla cartellonistica alle aree di servizio, dall’app al podcast, che invoglino a fermarsi, mentre si viaggia, per scoprire il panorama italiano, anche quello locale. Insomma da una rete infrastrutturale a una rete di comunità, in cui gli stessi viaggiatori possono segnalare feste, mostre e sagre, lasciare recensioni e usufruire di un vero e proprio calendario di eventi costantemente aggiornato.


UNA RETE DA PIU DI TREMILA CHILOMETRI

"In questi giorni siamo riusciti a raggiungere i valori di traffico del 2019 e questo ci fa molto piacere". Così l'AD di Autostrade per l'Italia Roberto Tomasi, che ricorda come quattro milioni e quattrocentomila italiani scelgano di muoversi, ogni giorno, grazie ai tremila chilometri di rete autostradale, “elemento chiave dell’accessibilità”. Uno strumento di mobilità che per tanti italiani è casa, e potrebbe diventare anche veicolo di un turismo più vicino.


LA CENTRALITÀ DELLE INFRASTRUTTURE E IL PNRR

É quello che sottolinea anche il Ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, secondo cui “le autostrade sono un naturale vettore di promozione del patrimonio culturale diffuso del nostro Paese, una infrastruttura che innerva il territorio avvicinando potenzialmente i viaggiatori alle realtà meno conosciute”. Il progetto di Wonders "va in linea con quello che stiamo facendo come Sistema Paese con il Pnrr", spiega il Ministro, che ricorda il miliardo di euro destinato ai borghi e i seicento milioni per l’edilizia rurale, uno dei tanti esempi di strutture, spesso dimenticate, che si incontrano viaggiando in autostrada.


UNA SINERGIA CON PARTNER STRAORDINARI

Wonders si avvale della collaborazione con partner speciali. Valorizzare i beni patrimonio dell’umanità grazie alla collaborazione della Commissione nazionale italiana per l’Unesco; organizzare visite culturali e riscoprire cuori pulsanti dell’arte grazie al Touring Club Italiano; ripensare oasi e luoghi in armonia con l’ambiente insieme al WWF; promuovere produzioni locali ed enogastronomia tipica con Slow Food Italia. Un insieme di energie e saperi, oltre agli enti territoriali e agli stessi utenti, che regaleranno una panoramica completa del Paese, anche nelle sue bellezze meno conosciute.


ALLA SCOPERTA DI TESORI INEDITI

E’ il caso della Villa dei Volusii, un complesso archeologico di epoca romana presente a Fiano Romano, pochi chilometri a nord di Roma. Un luogo poco conosciuto, venuto alla luce nel 1961 durante i lavori di costruzione dell’Autostrada del Sole, e che proprio grazie ad ASPI torna a vivere: la Villa verrà presa in carico nella sua manutenzione, nella possibilità di svolgere visite quotidianamente, e sarà il primo sito in Italia accessibile direttamente da un’area di servizio, quella di Feronia Ovest. Per questi e tanti altri luoghi, saranno disponibili audio guide gratuite specifiche, oltre a più di trecento podcast georeferenziati, condotti dal duo comico di Luca e Paolo, che suggerirà esperienze ad hoc.

Un viaggio da non perdere, in un’Italia che, veramente, è un Paese meraviglioso.
L’estate è alle porte, siete pronti a partire?


Wonders: Autostrade per l’Italia lancia una piattaforma per scoprire le meraviglie d'Italia
Tags: Autostrada, Autostrade per l'Italia, Italia, meraviglie, PNRR, Wonders

Share this story: