275 giovani allievi marescialli hanno gridato all’unisono “Lo Giuro”. Il ministro Crosetto, non siate eroi ma giusti

275 giovani allievi marescialli hanno gridato all’unisono “Lo Giuro”. Il ministro Crosetto, non siate eroi ma giusti

275 giovani allievi marescialli hanno gridato all’unisono “Lo Giuro”. Il ministro Crosetto, non siate eroi ma giusti


La cerimonia si è svolta a Viterbo e per la prima volta in modo congiunto tra gli allievi dell’Esercito Italiano e dell’Aeronautica Militare

Una giornata sferzata da un vento di burrasca sulla pista dell’Aeroporto militare di Viterbo ma riscaldata dall’orgoglio delle giovani donne e dei giovani uomini che hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana e alle sue Istituzioni, dalle loro famiglie che hanno seguito e applaudito ogni fase della cerimonia, dagli Onori allo sfilamento in parata. “Lo giuro” gridato all’unisono dai 275 allievi marescialli, seguito dall’inno di Mameli ‘Fratelli d’Italia’, suggellato dal sorvolo di una formazione di elicotteri delle due Forze, Aeronautica Militare ed Esercito Italiano. E’ saltata invece l’esibizione di una squadra di paracadutisti della Brigata ‘Folgore’, con l’atterraggio di precisione insieme al tricolore, perché troppo forte soffiava il vento. Presenti il ministro della Difesa, Guido Crosetto e i vertici delle Forze Armate.

CROSETTO SULL’ATTACCO IN IRAN

Un attacco che in qualche modo ci si aspettava da Israele, poteva esserci reazione di diverso tipo, è stata una reazione che tutto sommato può consentire una de-escalation". Al ministro della Difesa, Guido Crosetto, abbiamo chiesto se si può definire “contenuta”. “Rispetto ai timori che c’erano sì, per quanto il termine ‘contenuta’ sembri surreale quando si parla di guerra o di attacchi aerei” ha concluso il titolare della Difesa sottolineando che anche la successiva reazione dell’Iran dimostra, forse, la volontà di fermare qui questo nuovo fronte che non abbiamo bisogno di aprire nel mondo.

IL MESSAGGIO DI CROSETTO AGLI ALLIEVI MARESCIALLI

Avete scelto di fare parte di una nuova famiglia, oltre a quella che deriva dai vostri affetti personali, quella della Difesa. Sono onorato di rappresentare lo Stato che si inchina davanti alla scelta di vita che avete fatto. Non vi chiedo di essere eroi ma di essere giusti e di saper discernere, sempre, il bene dal male, il giusto dall'ingiusto. A tutti voi affido una parte del mio e del vostro futuro che è anche il futuro di noi tutti: la difesa della Patria”. Così il ministro della Difesa Guido Crosetto nel suo intervento a Viterbo alla cerimonia di giuramento in forma congiunta del 26/o Corso allievi marescialli dell'Esercito dell'omologo Corso allievi marescialli dell'Aeronautica Militare.

I RESPONSABILI DELLA FORMAZIONE DELLE DUE FORZE ARMATE

Il Generale di Squadra Aerea Silvano Frigerio, Comandante delle Scuole dell'Aeronautica Militare e della 3^ Regione Aerea, ai nostri microfoni ha augurato una lunga carriera ai giuranti di oggi. Poi ha ribadito che “Il nostro Stato, i nostri cittadini hanno bisogno di ragazzi e ragazze che con forti ideali possono servire lo Stato e difendere la democrazia e la nostra libertà”. Il Generale di Corpo d'Armata Carlo Lamanna, Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell'Esercito ha sottolineato che oggi è stata inaugurata una tradizione che durerà, con il giuramento congiunto delle due Forze Armate. “Serve anche a confrontarci e crescere insieme” ha concluso il Generale Lamanna.


Argomenti

Aeronautica Militare
Allievi Marescialli
Esercito Italiano
Generale Carlo Lamanna
Generale Silvano Frigerio
Giuramenti
Giuramento
Giuro
Guido Crosetto
Ministro della Difesa
Viterbo

Gli ultimi articoli di Raffaella Coppola

  • Barcone si capovolge davanti alla Calabria, 50 dispersi. Nel Mediterraneo altri soccorsi di migranti

    Barcone si capovolge davanti alla Calabria, 50 dispersi. Nel Mediterraneo altri soccorsi di migranti

  • La morte del generale Claudio Graziano, presidente Fincantieri. Il cordoglio di istituzioni e politica

    La morte del generale Claudio Graziano, presidente Fincantieri. Il cordoglio di istituzioni e politica

  • Netanyahu smentisce l'esercito sulla pausa umanitaria nella Striscia. Idf, l'ha chiesta il governo

    Netanyahu smentisce l'esercito sulla pausa umanitaria nella Striscia. Idf, l'ha chiesta il governo

  • Hunter Biden è stato giudicato colpevole. Il presidente degli Stati Uniti, accetto l'esito del processo

    Hunter Biden è stato giudicato colpevole. Il presidente degli Stati Uniti, accetto l'esito del processo

  • Il ministro Musumeci chiede una relazione sui tempi dei soccorsi al Natisone. La Procura di Udine acquisirà tabulati delle richieste di aiuto

    Il ministro Musumeci chiede una relazione sui tempi dei soccorsi al Natisone. La Procura di Udine acquisirà tabulati delle richieste di aiuto

  • Oggi è il World Turtle Day. Un viaggio nel mondo delle tartarughe e una giornata per ricordare che vanno protette

    Oggi è il World Turtle Day. Un viaggio nel mondo delle tartarughe e una giornata per ricordare che vanno protette

  • Al via la stagione della dichiarazione dei redditi. Quest'anno la novità del modello 730 semplificato

    Al via la stagione della dichiarazione dei redditi. Quest'anno la novità del modello 730 semplificato

  • La scomparsa di Susan Backlinie. L’attrice interpretò il ruolo della prima vittima de “Lo squalo”

    La scomparsa di Susan Backlinie. L’attrice interpretò il ruolo della prima vittima de “Lo squalo”

  • Scoperto e sgominato un giro di prostituzione minorile a Bari. Dieci arresti

    Scoperto e sgominato un giro di prostituzione minorile a Bari. Dieci arresti

  • La sedicenne iraniana Nika fu molestata e uccisa dagli agenti. La madre, ha lottato fino alla fine

    La sedicenne iraniana Nika fu molestata e uccisa dagli agenti. La madre, ha lottato fino alla fine