Anno meteorologicamente eccezionale per l'Italia. Un 2021 con caldo e neve da record

23 dicembre 2021, ore 14:00

Tanti gli eventi estremi, che fanno pensare a un possibile legame con i cambiamenti climatici

Un anno eccezionale

Un anno meteorologicamente eccezionale per l'Italia: dal caldo e dalla neve record fino ai violenti temporali e grandinate, alle trombe d'aria agli uragani, il 2021 passa alla storia per i numerosi eventi estremi, che fanno pensare a un possibile legame con i cambiamenti climatici. Già al suo inizio, il 2021 è stato anomalo a livello meteo con temperature di oltre 1 grado sopra la media rispetto al trentennio 1980-2010. Ma in un inverno tra i più caldi della storia c'è stata una parentesi di freddo con neve copiosa. A un inverno mite, aggiungono gli esperti, è poi seguita una primavera fredda, con nevicate eccezionali sulle Alpi fra aprile e maggio. Protagonista dell'estate è stato l'anticiclone africano che a Siracusa ha portato le temperature a 48,8 gradi l'11 agosto, giornata più calda di sempre. Ma l'estate si è distinta per le grandinate sul torinese e nel mantovano, per le trombe d'aria sul Garda, per il tornado in Veneto e per un alluvione in Piemonte. In autunno, poi, è caduta tanta pioggia come non mai. Il passaggio dell'uragano Medicane ha fatto cadere in 48 ore le dai 700 ai 1.000 millimetri in Sicilia: quello che generalmente cade in otto-nove mesi in quelle zone.


Il cambiamento climatico

"Per chi si ostina a dire che non esistono più le mezze stagioni, ha detto Antonio Sanò de iLMeteo.it, la realtà è che viviamo una prolungata mezza stagione, ma colorata da straordinari eccessi". Eccessi che fanno ipotizzare un collegamento con i cambiamenti climatici. Secondo gli esperti, comunque, è difficile attribuire ai cambiamenti climatici un legame diretto con le grandinate e le trombe d'aria, in quanto la loro natura è molto localizzata. Ciò non esclude, tuttavia, che un'influenza ci sia. Per Natale, intanto, è previsto brutto tempo. Non una vera e propria bufera, di cui si è parlato nei giorni scorsi, ma sicuramente pioggia su diverse zone d'Italia, con buona pace per chi ha scelto di partire per qualche giorni di vacanza. Il peggioramento del meteo sull'Italia inizierà già domani, vigilia di Natale, e proseguirà poi anche nella giornata di domenica, in cui si festeggerà Santo Stefano. 
Anno meteorologicamente eccezionale per l'Italia. Un 2021 con caldo e neve da record
Tags: 2021, anno, caldo, Meteo, neve, record

Share this story: