Calenda a RTL 102.5​, Europee, sovranisti non conteranno niente

 02 maggio 2019 | Carlo Calenda, interviste, non stop news

Il candidato alle elezioni europee per il Pd e per la lista Siamo Europei a Non Stop News: "Torna il segno più nei dati dell'economia italiana? Stiamo parlando del nulla. Bisogna essere prudenti"

"Perché il governo giallo-verde non dovrebbe vantarsi del segno più del Pil? Perché stiamo parlando dello 0,2 congiunturale e dello 0,1 tendenziale. Premetto che quando noi ci lodavamo e parlavamo del +1,8% di crescita nel primo trimestre, l’anno scorso e +1,2 l’anno prima, io ero molto contrario a lodarsi tanto è vero che litigavo spesso con Renzi perché gli dicevo 'stai buono, che non abbiamo ancora recuperato da prima della crisi', quindi bisogna essere prudenti. Ma se bisogna essere molto prudenti quando si fa l’1,8 o 1,2 al primo trimestre, comparato a questo, penso bisogni esserlo moltissimo quando si sta allo 0,2, questo è il senso. Dopodiché io ho fatto una dichiarazione positiva, ho detto che sono contento perché non dobbiamo tifare contro l’Italia, se va bene va bene per i lavoratori, figuriamoci se potrei dire una cosa negativa, ma stiamo buoni perché siamo alla crescita tra lo 0 e lo 0,2% ,stiamo parlando del nulla". Lo ha detto Carlo Calenda a Non Stop News stamattina. Il candidato alle elezioni europee per il Pd e per la lista Siamo Europei ha aggiunto: "Il problema è che il Ministro degli Interni che passa le giornate letteralmente a invadere qualunque media di qualunque cavolata, parla solo di castrazione chimica, mitragliatore, cose anche orrende. Io su Twitter sono presente ma non è che vado sul palco con i bambini italiani e dico a me piacciono questi e non i bambini africani o sul lago di Como in motoscafo a dire ‘qui non ci sono barchini’, ma sui barchini la gente ci muore. Io sono per l’idea che le frontiere devono essere ben presidiate, non lasciate aperte a chiunque voglia venire, ma questo modo sgangherato di fare macello, perché questo è, uno che dice c’erano 600.000 immigrati e poi quando va lì dice sono 90.000 perché non riesce a fare i rimpatri, questo è un rumore di fondo con cui bisogna fare i conti perché ci fanno i conti i media, parlano solo di questo, delle liti tra Di Maio e Salvini e delle cavolate che dice Salvini, per cui è molto difficile far passare un messaggio". Infine, l'ex ministro ha negato di essersi pentito per aver pubblicato su Twitter una sua foto in costume al lago per la quale è stato oggetto di ironie e critiche. Di seguito il video integrale dell'intervista.
Calenda a RTL 102.5?, Europee, sovranisti non conteranno niente
Carlo Calenda a Non Stop News del 2 maggio 2019

Il candidato alle elezioni europee per il Pd e per la lista Siamo europei è intervenuto in Non Stop News, condotto da Giusy Legrenzi, Fulvio Giuliani e Pierluigi Diaco. Puoi seguire RTL 102.5 in RADIOVISIONE sul canale 36 del digitale terrestre, 750 di Sky, in FM, Digital Radio, dal sito internet ufficiale, dall’App e dai nostri social! Sito internet: http://www.rtl.it Facebook: https://www.facebook.com/RTL102.5/ Twitter: https://twitter.com/rtl1025 Instagram: https://www.instagram.com/rtl1025/

Share this story: