Città del Messico, crolla viadotto della metropolitana, i vagoni piombano sulla strada sottostante, 20 morti

04 maggio 2021, ore 10:30 , agg. alle 10:51

L'incidente è avvenuto nel quartiere di Olivos, alla periferia sud della capitale messicana; soccorsi interrotti per il rischio di nuovi crolli; il momento del crollo immortalato da un video

AUTO SCHIACCIATE DAI VAGONI 

Le immagini che arrivano da Città del Messico sono impressionanti. Incastrato tra le macerie di un ponte crollato, c’è ancora in bilico un vagone giallo della metropolitana, intorno calcinacci, confusione e macchie di sangue. La tragedia è avvenuta alle 22.30, ora locale, nel quartiere di Olivos, alla periferia sud della popolosissima capitale messicana. Lì transita la linea 12 della Metropolitana: si chiama Aerotren, si tratta di una linea che non è sotterranea, ma che passa su binari in sopraelevata. Un modo per evitare il traffico che in città a caotico a qualsiasi ora. Sotto la linea della metro, c’è una strada. Mentre il treno era in transito il viadotto ferroviario ha improvvisamente ceduto; schiacciate dal crollo le auto che stavano transitando nella strada sottostante. È stato il panico: diversi passeggeri sono morti sul colpo, uccisi dallo schianto o schiacciati dalle lamiere. Ci sono vittime anche tra gli automobilisti. Il bilancio è andato aggravandosi con il passare delle ore: inizialmente sono stati individuati e recuperati 13 cadaveri, poi il numero di vittime è salito a 15, l’ultimo aggiornamento parla di 20 morti. Tra loro anche alcuni minorenni. Bisogna poi aggiungere le persone che sono rimaste ferite, sono almeno una settantina e alcuni versano in condizioni molto gravi.


MACERIE E LAMIERE CONTORTE

I soccorsi sono stati immediati: sul posto si sono riversate decine di ambulanze e mezzi dei vigili del fuoco. Presenti anche i volontari della Protezione Civile. Hanno scavato tra le macerie, hanno rimosso le lamiere contorte, hanno spostato cavi e pezzi di metallo. I feriti sono stati portati negli ospedali della città, già sotto stress per il Covid. È poi arrivata una gru per facilitare la rimozione di macerie e detriti. Ma le operazioni sono successivamente state sospese perché era concreto il rischio di ulteriori crolli. Secondo i soccorritori non ci sarebbero altre persone intrappolate. Sul posto si è recata la sindaca di Città del Messico, Claudia Sheinbaum, che ha promesso una pronta indagine per scoprire le cause dell’accaduto.



Città del Messico, crolla viadotto della metropolitana, i vagoni piombano sulla strada sottostante, 20 morti

VIDEO DEL CROLLO

Sui siti di informazione, sui social e in tv hanno iniziato a circolare le immagini e i video che mostravano vagoni del treno sospesi a mezz'aria mentre le sirene delle ambulanze risuonano nelle vicinanze. È poi spuntato un filmato, diffuso da Milenio TV, che mostra il momento del crollo con il ponte che si accascia sulle auto che stavano transitando nella strada sottostante. Il Messico è sotto choc e già infuriano le polemiche sulla sicurezza. Solo lo scorso gennaio il senatore del Pvem, Raul Bolanos-Cacho Cuè, aveva invitato il governo di Città del Messico a effettuare una valutazione completa, tecnica e amministrativa delle strutture di tutte le linee della metro per evitare futuri incidenti come quello avvenuto il 9 gennaio quando era scoppiato un incendio. Attualmente, la metropolitana di Città del Messico ha 195 stazioni su 12 linee.


Tags: Città del Messico, crollo, incidente, metropolitana, ponte, viadotto

Share this story: