Claudio Baglioni annuncia il ritiro dalle scene entro il 2026

Claudio Baglioni annuncia il ritiro dalle scene entro il 2026

Claudio Baglioni annuncia il ritiro dalle scene entro il 2026 Photo Credit: Fotogramma.it


Mille giorni per il suo “giro d’onore”, a sessant’anni dalla prima volta su un palco

Alla domanda sul suo personale podio di canzoni scritte in cinquantacinque anni di carriera (il primo disco è del 1969) Claudio Baglioni non sa rispondere. Sono troppe, “quasi trecentocinquanta”, ricorda, quasi tutte edite. Ma se ce n’è una che quegli (questi!) anni possa raccontarli è senza dubbio “Strada facendo”. Una strada lunga non cinquantacinque ma sessant’anni, se si conta a partire dalla prima volta che Baglioni è salito su un palco. “Era il 1964, non avevo ancora tredici anni”. Il palco era quello di un festival di voci nuove a Centocelle, nella sua Roma. “Era il Festival di voci nuove di San Felice da Cantalice. Una sfida con il mio compagno di giochi per capire chi sarebbe arrivato più in alto in graduatoria. Poi è diventata la mia vita”. Una vita professionale e umana lunga, sempre con l’affetto del pubblico che si prepara a seguirlo nel suo tour “aTUTTOCUORE” che dopo l’esordio a Pesaro passerà da Milano, Torino, Padova, Bologna, Firenze, Eboli, Livorno e Roma, dove chiuderà il suo ultimo tour indoor il 26 febbraio prossimo.

Ogni volta è un’esperienza, una gara” racconta Baglioni al Forum di Assago in un incontro con la stampa prima del concerto. “È anche la stessa parola ‘concerto’ ricorda un’impresa fatta insieme. Ho avuto il privilegio e la fortuna di farne tante”. Di “aTUTTOCUORE” racconta che è lo spettacolo migliore che abbia portato nella sua vita. “Di primati ne ho raggiunti tanti (l’album “La vita è adesso” è il più venduto nella storia del mercato musicale italiano), ma mi sento di aver tagliato il traguardo per concedermi il giro d’onore e chiudere questa bellissima storia umana e musicale”.

GLI ULTIMI MILLE GIORNI

Ultimo giro quindi. Gli ultimi mille giorni che porteranno Claudio Baglioni a fermarsi entro il 2026 per “concludere il suo percorso”. “Mi piacerebbe godermi senza affanni questo periodo, questi mille giorni”. Ma per l’addio c’è tempo: ancora un disco e nuovi progetti prima di concludere il giro d’onore. Poi scriverà ancora, “probabilmente non canzoni, ma altro”. Magari la storia di un grande successo, partito da un palco di Centocelle e arrivato, strada facendo, in tutto il mondo.


Argomenti

aTUTTOCUORE
Claudio Baglioni
Forum di Assago
Milano
Mille giorni
Tour

Gli ultimi articoli di Luigi Santarelli

  • Milano tra le più inquinate del mondo, Sala, "dati non seri"

    Milano tra le più inquinate del mondo, Sala, "dati non seri"

  • "Troppi civili uccisi a Gaza", pressing internazionale su Israele

    "Troppi civili uccisi a Gaza", pressing internazionale su Israele

  • Cento vittime nel raid israeliano su Rafah per liberare due ostaggi

    Cento vittime nel raid israeliano su Rafah per liberare due ostaggi

  • Spettacolo Sinner, agli Australian Open batte Djokovic e vola in finale

    Spettacolo Sinner, agli Australian Open batte Djokovic e vola in finale

  • A Sant'Angelo Lodigiano i funerali di Giovanna Pedretti, "qui per lei, non per i media"

    A Sant'Angelo Lodigiano i funerali di Giovanna Pedretti, "qui per lei, non per i media"

  • Verso il Sei Nazioni 2024 di Rugby, all’Olimpico il nuovo corso degli azzurri

    Verso il Sei Nazioni 2024 di Rugby, all’Olimpico il nuovo corso degli azzurri

  • "Dateci tregua", l'appello della famiglia di Giovanna Pedretti ai giornalisti

    "Dateci tregua", l'appello della famiglia di Giovanna Pedretti ai giornalisti

  • Ucraina, nuovo pesante attacco russo, "il più massiccio degli ultimi tempi"

    Ucraina, nuovo pesante attacco russo, "il più massiccio degli ultimi tempi"

  • Scontro tra due treni a Faenza, circolazione verso la normalità

    Scontro tra due treni a Faenza, circolazione verso la normalità

  • Fiamme nell'ospedale di Tivoli, tre vittime e duecento pazienti evacuati

    Fiamme nell'ospedale di Tivoli, tre vittime e duecento pazienti evacuati