Daddy Yankee lascia la musica per "seguire Gesù Cristo": la sua Gasolina rese il raggaeton un fenomeno globale

Daddy Yankee lascia la musica per "seguire Gesù Cristo": la sua Gasolina rese il raggaeton un fenomeno globale

Daddy Yankee lascia la musica per "seguire Gesù Cristo": la sua Gasolina rese il raggaeton un fenomeno globale Photo Credit: agenziafotogramma.it


Dopo una carriera costellata di successi che ha contribuito a riscrivere la storia della musica latina, l'artista portoricano ha annunciato l'addio alle scene per dedicarsi completamente alla fede

“Non seguite un uomo, seguite Gesù Cristo”. Così Daddy Yankee, il re del reggaeton, ha abdicato al suo trono: dopo aver eseguito per l’ultima volta dal vivo la sua hit del 2004 Gasolina dal palco del Coliseo José Miguel Agrelot di San Juan, ha dato l’addio al pubblico. L’artista ha infatti comunicato l’abbandono definitivo della carriera musicale per dedicarsi alla fede.

DADDY YANKEE, "GESÙ VIVE IN ME E IO VIVRÒ IN LUI"

“Questa carriera è stata una maratona. Finalmente vedo l’obiettivo finale. Ora mi godrò con tutti voi ciò che mi avete dato. La gente dice che ho reso questo genere globale, ma siete voi ad avermi dato le chiavi per aprire le porte e rendere questo genere il più grande del mondo”. Inizia così il commiato di Daddy Yankee, al secolo Ramón Luis Ayala Rodríguez, che nella sua San Juan ha salutato per sempre i fan: “Questo giorno per me è il più importante della mia vita… Stasera riconosco, e non mi vergogno di dirlo al mondo intero, che Gesù vive in me e che io vivrò per lui. Questa è la fine di un capitolo e l’inizio di uno completamente nuovo. Tutti gli strumenti che ho, la musica, i social media, un microfono, sono ora per il regno… Non seguite un uomo, io sono una persona, a tutti quelli che mi hanno seguito, seguite Gesù Cristo.


IL RE DEL RAGGAETON ABDICA AL SUO TRONO

Userà la sua presenza mediatica e la sua fama per promuovere il messaggio evangelico. Questa la promessa di Daddy Yankee, l’artista che ha scritto la storia del reggaeton. Fu la sua "Gasolina", rilasciata nel 2004, a sdoganare il genere trasformandolo da musica di nicchia a fenomeno globale scalando le classifiche di Stati Uniti, Canada e Europa. L’anno successivo l’album “Barrio fino” debuttò al primo posto della US Latin Albums: fu il primo disco raggaeton della storia a raggiungere questo traguardo. Sognava di diventare una star del baseball, ma uno scontro tra bande rivali infranse le sue speranze con quella pallottola di fucile che gli compromise un ginocchio. Con mezzo milione di copie fisiche vendute in anni in cui lo streaming era solo un sogno utopico, nel 2017 infranse ogni record con quella "Despacito", prodotta insieme a Luis Fonsi, classificata da Billboard come quinto miglior brano latino di tutti i tempi. “Oggi vado nei barrios e vogliono diventare artisti, e questo significa molto per me. Lavorerò sempre per non fallire, per ispirare tutti i ragazzi”, è la promessa di Daddy Yankee.


Argomenti

Daddy Yankee
Gasolina
San Juan

Gli ultimi articoli di Benedetta Mannucci

  • 4/3/1943, oggi Lucio Dalla avrebbe compiuto 81 anni

    4/3/1943, oggi Lucio Dalla avrebbe compiuto 81 anni

  • Miley Cyrus e Pharrell Williams, il nuovo singolo in collaborazione suona tra il funk e i Måneskin

    Miley Cyrus e Pharrell Williams, il nuovo singolo in collaborazione suona tra il funk e i Måneskin

  • Alessandria, morto sul colpo 17enne investito da un treno

    Alessandria, morto sul colpo 17enne investito da un treno

  • Cutro, un anno dopo la strage: fiaccolata in ricordo delle 94 vittime. I familiari annunciano causa civile contro il Governo

    Cutro, un anno dopo la strage: fiaccolata in ricordo delle 94 vittime. I familiari annunciano causa civile contro il Governo

  • Sanremo, studente di 17 anni muore investito da un tir: fermato l'autista

    Sanremo, studente di 17 anni muore investito da un tir: fermato l'autista

  • Dani Alves condannato a quattro anni e mezzo di carcere per stupro

    Dani Alves condannato a quattro anni e mezzo di carcere per stupro

  • Catania, frustate su bambino di 5 anni: arrestate la madre e la zia

    Catania, frustate su bambino di 5 anni: arrestate la madre e la zia

  • Russia, un nuovo caso Gershkovich: arrestata russo-americana con accusa di alto tradimento

    Russia, un nuovo caso Gershkovich: arrestata russo-americana con accusa di alto tradimento

  • Fedez querela il Codacons: “Diffamazione e calunnia, contro di me campagna mediatica quotidiana”

    Fedez querela il Codacons: “Diffamazione e calunnia, contro di me campagna mediatica quotidiana”

  • New York fa causa a TikTok, Facebook e YouTube: "Danneggiano salute mentale dei giovani"

    New York fa causa a TikTok, Facebook e YouTube: "Danneggiano salute mentale dei giovani"