Deragliamento treno, indagati cinque operai che avevano lavorato sulla linea

08 febbraio 2020, ore 16:00

RFI fornirà ai suoi dipendenti una difesa di fiducia

Sono cinque gli operai indagati per il deragliamento del Frecciarossa 1000 Milano - Salerno nel lodigiano. Gli interrogatori della procura di Lodi si terranno oggi a Piacenza. Gli addetti, che nella notte prima del deragliamento erano al lavoro al posto movimento di Livraga, hanno tra i 30 e i 40 anni e l'azienda fornirà loro difensori di fiducia. L'iscrizione nel registro degli indagati è "un atto necessario per lo svolgimento, in forma garantita, degli accertamenti tecnici irripetibili". Lo spiega in una nota la Procura di Lodi, i cui consulenti, che riceveranno il formale incarico lunedì, dovranno svolgere, "al più presto le attività irripetibili volte a accertare la funzionalità dello scambio e di tutti i dispositivi a esso collegati" riguardo al treno deragliato. L'incidente ha causato due morti e trentuno feriti.

Deragliamento treno, indagati cinque operai che avevano lavorato sulla linea
Tags: Deragliamento, Lodi, Treno

Share this story: