Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roccabernarda (Kr): tromba d'aria investe un treno locale, vetri dei finestrini in frantumi, feriti in modo lieve alcuni passeggeri del convoglio
- Roma: Riforma del peculato, governo battuto nel voto segreto, primo articolo decreto anticorruzione, tensione Lega-M5S
- Caserta: maltempo, pezzo di capitello cade dalla facciata sud della Reggia, era stato restaurato solo due anni fa
- Catania: rifiuti infetti smaltiti illegalmente, sequestro preventivo della nave Aquarius, 24 indagati, sotto accusa la Ong Medici Senza Frontiere
- Libia: denuncia Ong Mediterranea, forze libiche hanno fatto irruzione sulla nave Nivin, bloccata a Misurata, violenze sui migranti, accusati di pirateria
- Roma: via libera alla demolizione di otto ville abusive di presunti appartenenti al clan Casamonica, il sindaco Raggi, giornata storica, Salvini, è un bel segnale
- Varese: quindicenne sequestrato e torturato in un garage, sarebbe stato legato a una sedia con alcuni fili elettrici e poi picchiato, il legale, legale, gli aggressori sono ragazzi delle medie
- Calcio: Belgio, a Genk, in campo l'amichevole Italia-Stati Uniti, radiocronaca diretta integrale su Rtl 102.5
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
07 novembre 2018

Giornata mondiale dello stress, ne soffrono 9 su 10

L’Oms conferma trattarsi del male del secolo, è un’epidemia

Oggi è la giornata mondiale dello stress: in Italia ne soffrono nove persone su dieci, negli Stati Uniti il 40% denuncia di sentirsi più stressato dell’anno passato. Secondo l’Oms si tratta del male del secolo: il disturbo può presentarsi con spossatezza, depressione, mal di testa, attacchi di panico, ansia, insonnia, variazioni di peso, caduta dei capelli, tic. E colpisce con i suoi sintomi sia nella vita privata sia nel lavoro. Secondo un recente studio di Assosalute, l'85% degli italiani presenta disturbi legati allo stress. "Sono le condizioni di lavoro in cui viviamo che favoriscono conflittualità e ansia, sintomi che si manifestano attraverso disturbi come la mancanza di respiro, irritabilità che si dimostra in scoppi momentanei di rabbia seguita spesso da sensi di colpa rispetto ai propri comportamenti e fissità di pensiero rispetto a situazioni e persone", spiega Marina Osnaghi, prima Master Certified Coach in Italia. E aggiunge: "Una delle ragioni più grandi di stress e conflitto è l'errore: vero o presunto, i comportamenti sbagliati, personali o di un altro, sono alla radice di moltissimi stress". Secondo gli esperti è possibile con piccoli gesti aiutare a ridurre ed affrontare questo disturbo: essere gentili, ridere, evitare per lunghi periodi i dispositivi elettronici e infine godersi i pasti.

Giornata mondiale dello stress, ne soffrono 9 su 10