Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
- Roma: 74esimo anniversario della Liberazione,Presidente della Repubblica Mattarella, memoria è dovere morale, le vendette inaccettabili
- Milano: 25 aprile, almeno 70mila partecipanti alla manifestazione per commemorare la Liberazione dal nazifascismo
- Roma: 25 aprile, premier Giuseppe Conte, giorno di riscatto per gli italiani, Salvini, tranquilli il fascismo e il comunismo non tornano, Di Maio, la mafia non la combatti andando a Corleone
- Roma: caso Siri, ancora scontro nel governo, Di Maio, il sottosegretario indagato per presunta corruzione si deve dimettere, Salvini, Armando Siri resta dov'è
- Russia: vertice di Vladivostok tra il presidente russo Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-Un, soddisfazione su entrambi i fronti
- Sri Lanka: ministro della Salute, il bilancio degli attentati di Pasqua scende, i morti sono 253 e non 359, errore nel conteggio
- Francia: presidente Macron, gilet gialli esprimono sentimento di ingiustizia, non mi interessa candidarmi nel 2022
- Calcio: ritorno delle semifinali di Coppa Italia, in corso Atalanta-Fiorentina, chi vince affronterà la Lazio il 15 maggio
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
05 febbraio 2019

Governo, Savona alla presidenza della Consob

La maggioranza converge sul ministro degli Affari europei, l’interim a Conte

Il Consiglio dei ministri alla fine indica il ministro per le Politiche europee Paola Savona, come nuovo presidente della Consob. I Dem però sollevano dubbi sull'indipendenza e chiedono se sia ancora azionista di un fondo di investimento lussemburghese. Non ci sarà comunque un rimpasto dell’esecutivo, l’interim andrà al premier Conte. Da parte sua intanto Salvini, dopo le indiscrezioni apparse sui giornali, nega preoccupazioni sulla tenuta del governo. Nel frattempo la Giunta per le Immunità del Senato si riunirà giovedì sul caso Diciotti. E il ministro dell'Interno ha deciso di mandare una memoria scritta senza presentarsi di persona, perché ‘scripta manent’, il documento arriverà tra domani e giovedì. Un suo eventuale intervento è invece previsto quando il caso sarà all'esame dell'Aula, fa sapere la Lega. E lui si dichiara a testa alta, pronto ad accettare il verdetto del Senato. Infine, alla Camera è stata messa la fiducia sul decreto semplificazioni, fra le proteste delle opposizioni, mentre a Parigi incontro fra i leader dei gilet gialli e Di Maio e Di Battista, si rivedranno a Roma, “ci sono battaglie in comune”

Governo, Savona alla presidenza della Consob