Huawei, arrestata figlia del fondatore Meng Wanzhou

06 dicembre 2018, ore 09:36

La direttrice finanziaria del colosso cinese di telefonia è accusata di aver violato le sanzioni all'Iran, rischia l'estradizione negli Usa​

Arrestato a Vancouver, in Canada, il direttore finanziario della cinese Huawei Technologies, Meng Wanzhou. La figlia del fondatore della società, accusata di aver violato l'embargo nei confronti dell'Iran​, ora rischia l'estradizione negli Usa. Domani è prevista l'udienza in cui il giudice deciderà se rilasciarla su cauzione. Il Ministero degli Esteri cinese, intanto, ne ha chiesto l'immediato rilascio. Huawei, uno dei più grandi produttori cinesi di telefonini, è finita nel mirino delle autorità americane per timori legati alla sicurezza: l'acquisto e l'uso di telefonini Huawei è stato vietato nelle agenzie governative. L'arresto di Meng Wanzhou è destinato probabilmente ad aumentare le tensioni tra Usa e Cina nel campo tecnologico, dopo la recente tregua sui dazi.
Huawei, arrestata figlia del fondatore Meng Wanzhou

Share this story: