Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma: oggi al via gli esami di maturità per 500mila studenti, si comincia con il tema di italiano
- Calcio: Michel Platini fermato in Francia, interrogato nell'inchiesta sulla presunta corruzione per l'assegnazione dei mondiali, è stato rilasciato in nottata
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione al Qatar dei Mondiali 2022, Platini respinge le accuse di corruzione, sono estraneo ai fatti
- Brescia: un bambino di un anno è ricoverato in gravi condizioni, avrebbe ingerito cocaina, medici, sta migliorando
- Roma: Andrea Camilleri in rianimazione, gravi ma stabili le condizioni dello scrittore, i medici, ha una fibra forte
- Napoli: premier Giuseppe Conte, recuperato clima di fiducia con Salvini e Di Maio dopo toni veementi della campagna elettorale
- Gran Bretagna: il ministro Tria torna a bocciare i minibond, strumento illegale, Salvini, le tasse vanno abbassate
- Portogallo: simposio delle banche centrali, presidente della Bce Draghi, rischio inflazione, Eurozona resta debole
- Roma: Istat, 1, 8 milioni di famiglie italiane vivono in povertà assoluta, pari a circa 5 milioni di persone
- Calcio: mondiali femminili, Italia-Brasile 0-1, azzurre qualificate agli ottavi come prime del girone
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
21 dicembre 2018

Il piccolo Alex operato a Roma, speranza per il bimbo

Affetto da una grave e rara malattia genetica, il bambino è stato sottoposto al Bambino Gesù a trapianto di cellule staminali del padre

Il piccolo Alex, bimbo affetto da una rarissima malattia genetica e per cui si è mobilitata tutta Italia, è stato operato a Roma. Trasferito dall'ospedale Great Ormond Street di Londra al Bambino Gesù della capitale a fine novembre, “è stato operato, sottoposto a una terapia innovativa, attraverso il trapianto di cellule staminali, donate dal papà”. Lo ha comunicato in una nota l’ospedale Bambino Gesù, che si è offerto di tentare intervento e terapia, mentre in Gran Bretagna sembravano essersi esaurite le speranze per il piccolo. “Nei giorni scorsi – fa sapere ancora l’ospedale – erano stati completati tutti gli screening necessari per identificare, tra i due genitori, il donatore di cellule staminali ed è stato selezionato il padre”. Bisognerà ora attendere il decorso dei prossimi giorni – avvertono i sanitari – sorvegliando eventuali complicanze e che non si manifesti il rigetto delle cellule trapiantate, il rischio più temuto in un caso come questo. Il percorso del trapianto potrà dirsi compiuto, secondo l’equipe del Bambino Gesù, prima della fine del mese di gennaio”. La famiglia di Alex ha ringraziato tutti, per l’eccezionale sostegno e l’affetto mostrati e chiesto di conservare, nell’immediato futuro, lo stesso riserbo di questi giorni.

Il piccolo Alex operato a Roma, speranza per il bimbo