Il principe Harry vince la causa contro il Mirror, è stato intercettato illegalmente. "Ho ucciso il drago"

Il principe Harry vince la causa contro il Mirror, è stato intercettato illegalmente. "Ho ucciso il drago"

Il principe Harry vince la causa contro il Mirror, è stato intercettato illegalmente. "Ho ucciso il drago" Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


Il tabloid era accusato di aver scritto della vita privata del Duca di Sussex e della sua famiglia utilizzando informazioni raccolte in maniera illecita. Ora dovrà pagare 140mila sterline

Una vittoria parziale davanti al giudice ma dal sapore di un vero trofeo se si considera il bagaglio personale, di dolore e perdita, del protagonista: davanti all’Alta Corte di Londra è arrivata la condanna per l’editore del Daily Mirror, accusato dal principe Harry di aver raccolto illegalmente informazioni in relazione a 33 storie scritte, nel corso degli anni, sulla sua vita privata. La giustizia infatti ha accertato che il giornale ha utilizzato intercettazioni telefoniche in maniera sistematica dal 1998, quando il principe era solo un adolescente, per poi avere un picco tra il 2006 e il 2011. Il tabloid dovrà così pagare 140mila seicento sterline a favore del secondogenito di Carlo e Diana, la cui principale soddisfazione è quella di trovare conferma nelle sue accuse ai giornali di intrusione nel privato. Una battaglia personale che il Duca di Sussex ha portato avanti in più procedimenti, diventando il primo reale della storia contemporanea a deporre davanti ad un giudice. 

"FELICE DI AVER UCCISO IL DRAGO"

"Mi è stato detto che uccidere i draghi ti brucerà, ma alla luce della vittoria di oggi e dell'importanza di fare ciò che è necessario per una stampa libera e onesta, è un prezzo che vale la pena pagare", ha dichiarato il principe in un messaggio letto ai media dal suo legale David Sherborne. Un comunicato senza sconti, in cui il reale spiega che il caso "non riguarda solo l'hacking telefonico, ma una pratica sistematica di comportamenti illegali e scioccanti, seguita da insabbiamenti e distruzione delle prove". Ha poi puntato il dito contro i vertici del gruppo editoriale del Mirror e contro il suo ex direttore Piers Morgan, noto per le posizioni contro i duchi di Sussex. "Ho imparato che la pazienza è una virtù di fronte al giornalismo vendicativo" ha concluso Harry. 

Argomenti

Daily Mirror
Harry
Principe Harry
Tabloid

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Novecento trattori bloccano Bruxelles. Alta tensione del giorno del Consiglio Agricoltura

    Novecento trattori bloccano Bruxelles. Alta tensione del giorno del Consiglio Agricoltura

  • La madre di Alexei Navalny vede il corpo del figlio. "Vogliono seppellirlo in segreto"

    La madre di Alexei Navalny vede il corpo del figlio. "Vogliono seppellirlo in segreto"

  • Scuola, stop ai cellulari anche per uso didattico. La stretta annunciata dal Ministro Valditara

    Scuola, stop ai cellulari anche per uso didattico. La stretta annunciata dal Ministro Valditara

  • Times, "Navalny è stato ucciso con un colpo al cuore". La madre del dissidente fa causa a Mosca

    Times, "Navalny è stato ucciso con un colpo al cuore". La madre del dissidente fa causa a Mosca

  • Giulio Regeni, dopo otto anni si è aperto il processo a carico dei quattro 007 egiziani

    Giulio Regeni, dopo otto anni si è aperto il processo a carico dei quattro 007 egiziani

  • Medio Oriente, Israele limita l'accesso alla Spianata delle moschee. Hamas invita alla mobilitazione

    Medio Oriente, Israele limita l'accesso alla Spianata delle moschee. Hamas invita alla mobilitazione

  • Firenze, crolla il cantiere di un supermercato. Si scava sotto le macerie, aperta un'inchiesta

    Firenze, crolla il cantiere di un supermercato. Si scava sotto le macerie, aperta un'inchiesta

  • L'accappatoio e la chitarra. Roma omaggia Rino Gaetano con una grande mostra a Trastevere

    L'accappatoio e la chitarra. Roma omaggia Rino Gaetano con una grande mostra a Trastevere

  • Identitalia, la mostra che celebra i marchi storici italiani. Presente anche RTL 102.5

    Identitalia, la mostra che celebra i marchi storici italiani. Presente anche RTL 102.5

  • Vent'anni fa nasceva Facebook, cambiando social e società. Due miliardi gli utenti attivi ogni giorno

    Vent'anni fa nasceva Facebook, cambiando social e società. Due miliardi gli utenti attivi ogni giorno