Mariupol: i russi hanno lanciato l'assalto all'acciaieria Azovstal

03 maggio 2022, ore 17:00

L'impianto siderurgico attaccato dalle forze di Mosca con veicoli blindati

L'esercito russo ha iniziato a prendere d'assalto l'acciaieria Azovstal a Mariupol. L'informazione è stata confermata dal vice comandante del reggimento Azov. "Siamo stati bombardati tutta la notte, due donne civili sono rimaste uccise e ora i russi stanno cercando di irrompere nell'impianto e prima dell'assalto gli aerei hanno bombardato la fabbrica", questo il racconto fatto dal militare ucraino. "Attualmente la situazione nell'acciaieria Azovstal è molto complicata, da questa mattina i russi stanno cercando di assaltare l'impianto utilizzando anche veicoli blindati, al momento i soldati ucraini stanno respingendo tutti gli attacchi". Così il comandante della 12ma brigata operativa della Guardia nazionale ucraina Denis Schlega. I feriti all’interno dell’area industriale sarebbero almeno 500, secondo fonti di Kiev.


Dichiarazioni di Mosca sull' acciaieria Azovstal

L'esercito russo e le forze filo-russe stanno attaccando Azovstal con artiglieria e aerei. E’ quanto ha confermato nel pomeriggio il ministero della Difesa russo, spiegando di aver bombardato l'acciaieria di Mariupol perché militari del battaglione Azov stavano traendo vantaggio dalla tregua concordata per mettere in salvo i civili, asserragliati nell'impianto. Secondo Mosca i nemici avrebbero approfittato del cessate il fuoco per uscire dal seminterrato dell'impianto siderurgico, posizionandosi in alcuni edifici dell’area industriale.


Si tenta di evacuare i civili

"Stiamo facendo tutti gli sforzi per evacuare le persone dai territori occupati dai russi, ma la situazione e' davvero difficile da gestire, anche le organizzazioni internazionali sono quasi impotenti". E’ quanto ha dichiarato oggi pomeriggio la vice premier ucraina, Iryna Vereshchuk, nel corso di una conferenza stampa a Zaporizhzhia. Nella città è arrivato il primo convoglio con a bordo i civili evacuati ieri dall'acciaieria Azovstal. Le autorità della Repubblica Popolare di Donetsk riferiscono di aver evacuato 393 persone, tra cui 59 bambini da Mariupol a Bezymennoye, nelle ultime 24 ore. I civili sono attualmente alloggiati in un centro che fornisce assistenza agli sfollati.


Telefonata Putin-Macron

Il leader del Cremlino, nel corso  di un colloquio telefonico avuto oggi con il presidente francese Macron, ha informato il capo dell’Eliseo in merito all'evacuazione dei civili dall'acciaieria Azovstal effettuata ieri a Mariupol e condotta, secondo Putin, in linea con quanto concordato con il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres.


.




Mariupol: i russi hanno lanciato l'assalto all'acciaieria Azovstal
Tags: Mosca, Putin, Russia, Azovstal, Mariupol, Ucraina

Share this story: