Monopattini elettrici, nuovo incidente mortale: 34enne perde la vita travolto da un’auto a Roma

09 settembre 2021, ore 15:00 , agg. alle 15:27

L'uomo è morto sul colpo dopo l'impatto con l'auto a un incrocio. Il conducente della vettura aveva il verde al semaforo

Prosegue il dibattito della politica sulla regolamentazione dei monopattini elettrici e prosegue anche la tragica conta di vittime alla guida di questi veicoli. Le pagine di cronaca registrano un altro, l’ennesimo, incidente è avvenuto nella notte a Roma, nel quartiere Trieste. A perdere la vita, questa volta, un 34enne di origine nigeriana che stava transitando nei pressi dell’incrocio tra via Chiana e via Sebino. L’uomo è stato travolto da un’auto che viaggiava in direzione Salaria, una Mini One che non è riuscita a evitare l’impatto


La dinamica dell'incidente

Arrivate sul luogo dello scontro, le pattuglie del XV Gruppo Cassia della Polizia Locale di Roma Capitale hanno disposto il sequestro dei mezzi coinvolti e stanno procedendo in queste ore alla ricostruzione la dinamica dell’incidente. Alla guida della vettura un ragazzo di 19 anni che avrebbe attraversato l’incrocio regolarmente con il semaforo verde, trovandosi all’improvviso il monopattino sulla traiettoria di marcia e travolgendolo così fatalmente. Presa coscienza della tragedia, il giovane si è immediatamente fermato a prestare soccorso, attendendo dei soccorsi, i quali non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. 

Monopattini elettrici, nuovo incidente mortale: 34enne perde la vita travolto da un’auto a Roma

Il 13enne di Sesto San Giovanni

Nel corso dell’ultimo mese sono stati molti gli episodi che hanno fatto parlare di sicurezza stradale. Si pensi al caso di Fabio Mosca, il 13enne di Sesto San Giovanni, che ha perso la vita viaggiando a bordo di un monopattino e cadendo al suolo pochi giorni fa. Secondo la ricostruzione della procura di Monza, il ragazzo si trovava in compagnia di un amico e stava percorrendo a gran velocità la pista ciclabile di Via Gramsci. Perso il controllo del mezzo, il giovane sarebbe caduto per terra, sbattendo il viso e riportando così un violento trauma al cranio e uno al petto. Trasportato d’urgenza all’Ospedale Niguarda con un arresto cardiocircolatorio in corso, il ragazzo non ce l’ha fatta. 


Le nuove misure proposte dalla politica

Questo e altri casi di cronaca hanno iniziato a stimolare il dibattito della politica circa le misure da attuare per regolamentare la guida dei monopattini. In prima linea proprio il comune di Sesto San Giovanni che, per volontà del sindaco Roberto Di Stefano, ha emanato un’ordinanza che rende obbligatorio il casco, impone limiti di 20 km/h sulle piste ciclabili e di 5 km/h nelle aree pedonali, oltre a vietarne l’utilizzo ai minori di 14 anni. I primi risultati si sono visti nel weekend: "Nel fine settimana – ha annunciato il Sindaco – la Polizia Locale ha multato cinque persone maggiorenni che non indossavano il casco".

Anche la Regione Lombardia sta facendo discutere per una proposta di legge che approderà presto in Parlamento al fine di modificare le disposizioni vigenti. Il provvedimento prevede: obbligo di assicurazione, divieto di utilizzo ai minori di 18 anni, obbligo di casco per tutti i conducenti.



Tags: incidente, monopattini , polizia, roma, rtl1025, sicurezza, strada

Share this story: