Medvedev, la Russia se minacciata non esisterà a usare armi nucleari

Medvedev, la Russia se minacciata non esisterà a usare armi nucleari

Medvedev, la Russia se minacciata non esisterà a usare armi nucleari


E’ quanto ha detto questa mattina a Mosca il vice presidente del Consiglio di sicurezza

Il mondo è malato e molto probabilmente è sull'orlo di una nuova guerra mondiale. E' l'avvertimento lanciato dal vice presidente del Consiglio di sicurezza russo, Medvedev. Gli avversari della Russia non devono sottostimare la possibilità di un uso di armi nucleari da parte di Mosca che non esiterà se fossero necessarie, ha aggiunto. Riferendosi alla dottrina nucleare dello Stato, Medvedev ha precisato che essa prevede chiaramente che le armi nucleari possono essere usate se la Russia si trova di fronte ad un atto di aggressione che minacci l'esistenza della Federazione. "Si possono avere atteggiamenti diversi nei confronti delle armi nucleari e delle armi in generale, ma bisogna capire che nel mondo moderno in cui viviamo le armi nucleari per noi hanno il valore che ha uno Stato", ha concluso Medvedev.


Ucraina,  distruggeremo il gruppo Wagner a Bakhmut

Kiev difende la città sotto assedio. "L'operazione di Bakhmut ci dà benefici perché il nemico perde ogni giorno un gran numero di soldati, per esempio 175 russi sono stati uccisi e 213 sono stati feriti ieri solo a Bakhmut. Molti veicoli sono stati distrutti, tank e droni, e alla fine posso dire che distruggeremo totalmente il gruppo Wagner entro la fine dell'operazione". Così il portavoce del gruppo orientale delle Forze armate ucraine, Serhiy Cherevaty. "Il nostro obiettivo è dare più perdite possibili al nemico prima della controffensiva", ha detto ancora Cherevaty che poi sempre sulla situazione nel Donbass ha aggiunto:  "Come già chiarito dal presidente Zelensky, difenderemo Bakhmut fino alla fine. Stiamo tenendo e continuiamo a tenere Bakhmut, è la principale linea di difesa".


La controffensiva ucraina

"Per quanto riguarda la liberazione dei territori dell'Ucraina dell'est, a mio parere potrebbero volerci da 3 a 6 mesi",  ha affermato il portavoce del gruppo orientale delle Forze armate ucraine, Serhiy Cherevaty.  "Dipenderà da quanti armi e veicoli avremo", ha aggiunto, alla vigilia dell'attesa controffensiva  che ci sarà tra poche settimane, probabilmente a metà maggio o all'inizio di giugno. L'Ucraina sta inviando quanti più falsi segnali possibili per confondere la Russia su quando e dove colpirà nell'Est del Paese, lungo una linea di fronte che ora si estende per centinaia di chilometri. Lo scrive Politico, secondo cui la spinta principale potrebbe sorprendere tutti e arrivare nell'oblast nord-orientale di Kharkiv


Argomenti

Agenzia Fotogramma
armi nucleari
Kiev
Russia
controffensiva
guerra mondiale
Medvedev
Mosca
Ucraina

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Il ministro del Lavoro Calderone, vogliamo dichiarare guerra al caporalato

    Il ministro del Lavoro Calderone, vogliamo dichiarare guerra al caporalato

  • La conferenza di pace in Svizzera riafferma l’integrità territoriale dell’Ucraina

    La conferenza di pace in Svizzera riafferma l’integrità territoriale dell’Ucraina

  • Saluto reale dal balcone, Kate riappare in pubblico per i festeggiamenti di Carlo III

    Saluto reale dal balcone, Kate riappare in pubblico per i festeggiamenti di Carlo III

  • Ucraina, Putin propone una pace alle sue condizioni e critica la conferenza di pace in Svizzera

    Ucraina, Putin propone una pace alle sue condizioni e critica la conferenza di pace in Svizzera

  • Hamas, 274 morti nel blitz delle forze speciali israeliane che ha portato alla liberazione di 4 ostaggi

    Hamas, 274 morti nel blitz delle forze speciali israeliane che ha portato alla liberazione di 4 ostaggi

  • Tutta l’Europa è minacciata dalla Russia, così Biden nell'incontro con Macron all'Eliseo

    Tutta l’Europa è minacciata dalla Russia, così Biden nell'incontro con Macron all'Eliseo

  • Con un blitz nella Striscia di Gaza, liberati dalle forze speciali israeliane quattro ostaggi

    Con un blitz nella Striscia di Gaza, liberati dalle forze speciali israeliane quattro ostaggi

  • Israele, stallo sulla proposta di accordo presentata dal presidente americano Biden

    Israele, stallo sulla proposta di accordo presentata dal presidente americano Biden

  • Schianto al casello di Rosignano sulla A 12, il bilancio è di tre morti e sei feriti

    Schianto al casello di Rosignano sulla A 12, il bilancio è di tre morti e sei feriti

  • Friuli, trovati i corpi di due dei tre ragazzi travolti dalla piena del Natisone

    Friuli, trovati i corpi di due dei tre ragazzi travolti dalla piena del Natisone