Papa Bergoglio nomina 2/3 dei cardinali elettori, sono sufficienti per eleggere un Pontefice in Conclave

Papa Bergoglio nomina 2/3 dei cardinali elettori, sono sufficienti per eleggere un Pontefice in Conclave

Papa Bergoglio nomina 2/3 dei cardinali elettori, sono sufficienti per eleggere un Pontefice in Conclave Photo Credit: foto agenzia fotogramma.it


Per la prima volta, il numero di cardinali nominati dal papa sono sufficienti ad eleggere un Papa in Conclave

Per la prima volta, i cardinali elettori nominati da Papa Francesco dall'inizio del suo pontificato formano i due terzi del totale, ovvero il quorum necessario per eleggere un Papa in un eventuale Conclave. La quota matematica, pari a 81 cardinali elettori su 121, viene raggiunta in seguito all’Ottantesimo compleanno dell'arcivescovo emerito di Napoli Crescenzio Sepe, che proprio ieri ha compiuto gli anni. Degli altri 40 elettori, nove sono stati creati da Giovanni Paolo II , mentre 31 da Benedetto XVI.


I bergogliani incideranno sul nuovo Papa

L'incidenza dei bergogliani sul totale degli elettori, che nei prossimi medi dovrebbe aumentare ulteriormente, supereranno la soglia degli 80 anni, perdendo così il diritto a partecipare al Conclave, altri quattro porporati nominati dai predecessori di Papa Francesco: come il prossimo 30 luglio il card. Giuseppe Versaldi (che ebbe la porpora da Benedetto XVI), il 17 settembre Angelo Comastri (Benedetto XVI), il 18 novembre l'argentino Leonardo Sandri (Benedetto XVI), il 28 dicembre il peruviano Juan Luis Cipriani Thorne (Giovanni Paolo II). Mentre entro quest'anno saranno solo tre i nominati da Bergoglio a perdere il diritto al voto: il primo ottobre il bengalese Patrick D'Rozario, il 5 dicembre il coreano Andrew Yeom Soo-jung, il 27 dicembre il maliano Jean Zerbo. A fine anno - salvo eventuali nuovi Concistori convocati da Francesco - la quota dei 'bergogliani' sarà di 78 elettori su 114, sempre quindi sopra i due terzi.


I timori per la salute di Bergoglio

Il tema di un futuro Conclave ha preso piede negli ultimi mesi, da quando Papa Francesco ha subito l'operazione al colon, poi ancora con le sue difficoltà a camminare per i dolori al ginocchio destro, che gli rendono ardua sia la celebrazione di liturgie in Vaticano sia la partecipazione a viaggi internazionali e altri eventi. Francesco ha sempre ripetuto che l'idea di dimettersi non gli è mai "passata per la testa", anche se fin da inizio pontificato - lo ha rivelato in un'intervista - ha firmato una lettera di rinuncia in caso di impedimento sanitario.


Il dibattito

Il tam-tam sulla successione al Papa argentino fa parte del dibattito pubblico. Anche se i nominati da Bergoglio sono ormai in grado di nominare un successore, cadrebbe in errore chi pensasse che si tratti di un 'corpo' coeso e uniforme. Tra loro c'è di tutto, e ben più che solo 'progressisti' e innovatori. A quest'ultimo identikit potrebbe appartenere sicuramente, vista la sua storia, un Matteo Zuppi, come pure il lussemburghese Jean-Claude Hollerich, il gesuita canadese Michael Czerny, il fido elemosiniere polacco Konrad Krajewski, altri italiani come Paolo Lojudice e il missionario in Mongolia Giorgio Marengo, esponente come pochi altri delle "Chiese di frontiera". Tra i nominati da Bergoglio, però, c'è ad esempio anche uno dei leader del fronte 'conservatore, il tedesco Gerhard Ludwig Mueller. Analogamente conservatori sono molti americani e molti africani. Mentre in una posizione di mediazione si potrebbe annoverare una figura autorevole come il segretario di Stato Pietro Parolin. Su come e verso chi potrà convergere uno schieramento così eterogeneo sarà tutto da vedere, un interrogativo ampiamente aperto. E anche il 'quando' appartiene al classico punto di domanda, visto che, almeno per il momento, papa Bergoglio non ha nessuna intenzione di mollare.



Argomenti

papa Francesco
fotogramma
Papa

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • Euro 2024, l'Ucraina vince e resiste, troppa Austria per la Polonia, solo 0 a 0 tra Olanda e Francia

    Euro 2024, l'Ucraina vince e resiste, troppa Austria per la Polonia, solo 0 a 0 tra Olanda e Francia

  • Taylor Swift arriva a Londra, l’omaggio della banda militare britannica

    Taylor Swift arriva a Londra, l’omaggio della banda militare britannica

  • Elena Beccalli prima donna alla guida dell'Università Cattolica di Milano. I complimenti di politica e imprese

    Elena Beccalli prima donna alla guida dell'Università Cattolica di Milano. I complimenti di politica e imprese

  • Euro 2024, Spagna-Italia 1-0, Slovenia-Serbia 1-1 Inghilterra-Danimarca 1-1

    Euro 2024, Spagna-Italia 1-0, Slovenia-Serbia 1-1 Inghilterra-Danimarca 1-1

  • Addio al premio Oscar Donald Sutherland. Attore in 'La Sporca Dozzina" poi da Mash a Hunger Games

    Addio al premio Oscar Donald Sutherland. Attore in 'La Sporca Dozzina" poi da Mash a Hunger Games

  • Bagno vietato alle cassiere, l'audio della direttrice del supermercato di Brandizzo

    Bagno vietato alle cassiere, l'audio della direttrice del supermercato di Brandizzo

  • Europei 2024. Italia-Spagna: Da Sinner a Sainz, cresce la febbre del tifo

    Europei 2024. Italia-Spagna: Da Sinner a Sainz, cresce la febbre del tifo

  • Europei 2024, la Germania batte l'Ungheria e si qualifica agli ottavi, pareggiano Croazia, Albania, Scozia e Svizzera

    Europei 2024, la Germania batte l'Ungheria e si qualifica agli ottavi, pareggiano Croazia, Albania, Scozia e Svizzera

  • Blitz a Stonehenge, ecoattivisti imbrattano i monoliti con vernice arancione. La protesta: 'I partiti ignorano il clima' e le rassicurazioni, il colore andrà via con la prima pioggia

    Blitz a Stonehenge, ecoattivisti imbrattano i monoliti con vernice arancione. La protesta: 'I partiti ignorano il clima' e le rassicurazioni, il colore andrà via con la prima pioggia

  • RTL 102.5 è la radio ufficiale del Gardaland Summer Festival!

    RTL 102.5 è la radio ufficiale del Gardaland Summer Festival!