Premio Sacharov 2023, la massima onorificenza dell'Eurocamera va a Mahsa Amini e alle donne iraniane

Premio Sacharov 2023, la massima onorificenza dell'Eurocamera va a Mahsa Amini e alle donne iraniane

Premio Sacharov 2023, la massima onorificenza dell'Eurocamera va a Mahsa Amini e alle donne iraniane Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


Una notizia che arriva a pochi giorni dall'assegnazione del Nobel per la Pace ad un'altra attivista iraniana, Narges Mohammadi. Il premio sarà assegnato a Strasburgo il 13 dicembre

La più alta onorificenza dell’Eurocamera per i diritti civili, il Premio Sacharov per la libertà di pensiero, viene assegnato a Mahsa Amini e al movimento di protesta iraniano “Donna, vita, libertà”, nato dopo la morte della ventiduenne mentre era in custodia della polizia morale. Ad annunciarlo è stata la presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola. "Il 16 settembre è stato l'anniversario dell'omicidio di Jina Mahsa Amini in Iran. Il Parlamento europeo è orgoglioso di sostenere i coraggiosi e i ribelli che continuano a lottare per l'uguaglianza, la dignità e la libertà in Iran", ha commentato Metsola. "Siamo al fianco di chi, anche dal carcere, continua a tenere vive le Donne, la Vita e la Libertà". La cerimonia di premiazione avrà luogo il 13 dicembre a Strasburgo. Un nuovo riconoscimento che guarda all'Iran, dopo l'assegnazione del Nobel per la Pace, lo scorso 6 ottobre, all'attivista Narges Mohammadi, che si trova in prigione proprio in questo momento.


IL PREMIO SACHAROV

Il premio porta il nome del dissidente russo e Nobel per la pace nel 1975, Andrej Dmitrievič Sacharov, inventore della bomba a idrogeno sovietica, che tentò di far prendere coscienza del pericolo rappresentato dalla corsa agli armamenti nucleari. Nel 1970 diede vita a un comitato per la difesa dei diritti umani e delle vittime delle persecuzioni politiche e seppe della volontà di intitolargli un premio mentre si trovava in esilio, come deciso dalle autorità sovietiche. Il Premio Sacharov è stato istituito, così, nel 1988 per celebrare persone e organizzazioni che difendano la libertà di espressione, i diritti delle minoranze, l'attuazione dello Stato di diritto. I primi a riceverlo furono gli attivisti Nelson Mandela e Anatolij Marčenko. 



Argomenti

Iran
Mahsa Amini
Parlamento Europeo
Premio Sacharov

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

    Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

  • Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

    Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

  • Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

    Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

  • Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

    Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

  • Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

    Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

  • Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

    Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

  • Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

    Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

  • Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

    Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

  • Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

    Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

  • Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori

    Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori