Prescrizione, la maggioranza prende tempo

28 gennaio 2020, ore 20:00

Il testo presentato da Fi torna in Commissione, la coalizione giallorossa evita il voto e cerca ancora la quadra. Ma nei 5 Stelle tensione altissima

La maggioranza per ora si salva sulla prescrizione, il disegno di legge a firma di Enrico Costa, Forza Italia, torna in Commissione a Montecitorio, i renziani, che minacciavano di votare insieme con l’opposizione di centrodestra, non hanno partecipato alla votazione sul rinvio. Insomma, la coalizione giallorossa prende tempo e prova a guardare avanti dopo le elezioni Regionali in Emilia Romagna e Calabria. Il leader di Italia viva, Matteo Renzi, punta a "stilare un'agenda riformista per il bene degli italiani", e ammonisce a "non inseguire appunto il giustizialismo sulla prescrizione oppure la follia di chiedere una revoca impossibile per Autostrade". E il capogruppo dei Democratici alla Camera, Graziano Delrio, chiede di "cambiare i decreti sicurezza" e puntare su lavoro e famiglie, mentre Romano Prodi scende in campo pure lui e invita il Partito Democratico a "spalancare le porte al movimento delle Sardine e alla società civile". Il segretario della Lega Matteo Salvini da parte sua vede come prossimo obiettivo politico "evitare alcuni danni dell’attuale maggioranza in Parlamento, come per esempio l’innalzamento dell’età per andare in pensione e la cancellazione dei decreti-sicurezza”.
Prescrizione, la maggioranza prende tempo

Share this story: