Prescrizione, tutto rinviato alla prossima settimana

21 gennaio 2020, ore 21:25

I dubbi dei renziani: "Profili di incostituzionalità". Duello a distanza sulla Gregoretti tra Conte e Salvini. Il premier sarà ospite domattina alle 8.00 in Non Stop News

Non sono bastate tre ore di vertice per trovare quella piena convergenza nella maggioranza auspicata dal premier Giuseppe Conte sulla prescrizione. Il nodo è sempre quello, tombale la dichiarazione di Matteo Renzi a trattativa in corso "il lodo Conte è incostituzionale, l'essere o meno colpevole non si valuta in primo grado ma alla fine del percorso e quindi introdurre una differenziazione tra la condanna e l’assoluzione in primo grado viola i principi costituzionali». Durissimo il segretario del Pd Zingaretti ha detto "chi sfascia la maggioranza e vota con l'opposizione si assuma le sue responsabilità", il riferimento al voto dei renziani andato settimana scorsa al testo targato Forza Italia. La situazione resta ancora «un cantiere aperto», come ha commentato il senatore di Leu Pietro Grasso. Tutto rinviato alla prossima settimana. Intanto botta e risposta a distanza sulla vicenda di nave Gregoretti tra Conte che ha ribadito "la scelta sullo sbarco dei migranti era di competenza dell'allora ministro dell'interno, e Salvini che ha risposto "Ne riparleremo in Tribunale". Domani mattina dalle 8 alle 8.30, in NSN su RTL 102.5, sarà ospite il premier Giuseppe Conte.
Prescrizione, tutto rinviato alla prossima settimana

Share this story: