Quentin Tarantino annuncia l’ultimo film della sua carriera, si chiamerà The Movie Critic

Quentin Tarantino annuncia l’ultimo film della sua carriera, si chiamerà The Movie Critic

Quentin Tarantino annuncia l’ultimo film della sua carriera, si chiamerà The Movie Critic Photo Credit: Agenzia Fotogramma.it


Il cineasta americano avrebbe terminato la sceneggiatura e le riprese dovrebbero iniziare in autunno. Sarà l’ultimo tassello della sua carriera

Si respira il clima di un'epoca al tramonto! Il mondo del cinema, questa mattina si è svegliato con una notizia storica e per certi versi anche malinconica. L’uomo che ha disegnato gli stilemi del cinema contemporaneo si appresta a firmare il suo ultimo atto, per uscire di scena e salutare definitivamente la settima arte. Quentin Tarantino, il regista che ha girato alcuni dei film più importanti degli ultimi 30 anni, ha annunciato il titolo della sua decima pellicola, che coincide anche con il gran finale della sua carriera. 

UN TRIBUTO AL CINEMA

A dare la notizia è stato l’Hollywood Reporter (HR), secondo cui il regista di "Pulp Fiction" e "Kill Bill", avrebbe terminato la fase di scrittura della sceneggiatura e si appresterebbe a girare le riprese del suo decimo film non più tardi del prossimo autunno. Il titolo scelto per il gran finale di Quentin Tarantino dovrebbe essere "The Movie Critic" e potrebbe essere una lettera d’amore al cinema nello stile del cineasta. Secondo alcune fonti attendibili, la pellicola sarebbe incentrata sulla figura di una regista donna nella Los Angeles degli anni 70, e potrebbe contenere un clima simile a quello già visto nel suo film "C’era una volta a Hollywood" del 2019. Stando invece all’articolo di HR, potrebbe invece essere la storia di Pauline Kael, una delle critiche cinematografiche più famose di sempre. Saggista e scrittrice, è stata anche consulente della Paramount proprio negli anni settanta, ed è scomparsa nel 2001 per le conseguenze del morbo di Parkinson.

Insomma il cinema dovrebbe essere il DNA di questa ultima pellicola di Tarantino. E non potrebbe essere altrimenti visto l’amore viscerale che l’autore ha sempre dimostrato per l’arte delle immagini in movimento.


IL GRAN FINALE DI TARANTINO?

Tarantino ha più volte detto negli ultimi anni di volersi ritirare dopo aver realizzato 10 film e dopo aver compiuto 60 anni: alla fine di questo mese compirà proprio quest’età, e finora (contando Kill-Bill come un unico film) ha diretto proprio nove lungometraggi. Ma sara un vero e proprio addio? Stando alle sue parole, il regista ha più volte detto di volersi dedicare alla regia teatrale o di miniserie televisive. Quindi forse più che una fine, questo potrebbe segnare una nuova era.


TARANTINO IN ITALIA AD APRILE

Il regista americano sarà a Brescia il 6 aprile: per presentare ai suoi fan italiani "Cinema Speculation", il suo primo lavoro di saggistica. L’evento si inserisce nei festeggiamenti per Bergamo Brescia 2023 Capitale Italiana della Cultura. Il comunicato ufficiale illustra che “Tarantino approfondirà una discussione incentrata sui principali film americani degli anni ’70, che vide all’epoca per la prima volta da giovane spettatore. Con la sua vibrante immaginazione e la dedizione alla narrazione riccamente stratificata, Tarantino offrirà una rara prospettiva sul cinema e soprattutto offrirà al pubblico una lettura dal vivo di un estratto dal suo nuovo libro. Un evento in cui si potrà godere nello stesso tempo di critica cinematografica, teoria del cinema, prodezza di cronaca oltre che di una meravigliosa storia personale”



Argomenti

Cinema
Film
Quentin Tarantino

Gli ultimi articoli di Mario Vai

  • Box Office, Inside Out 2: è boom in Italia e nel mondo. É già il miglior incasso del 2024

    Box Office, Inside Out 2: è boom in Italia e nel mondo. É già il miglior incasso del 2024

  • Inside Out 2, la recensione del nuovo film d'animazione della Pixar

    Inside Out 2, la recensione del nuovo film d'animazione della Pixar

  • Cannes 2024: Coppola divide, Lanthimos delude. Sette minuti di applausi per Kevin Costner

    Cannes 2024: Coppola divide, Lanthimos delude. Sette minuti di applausi per Kevin Costner

  • Al via Cannes 2024. L’italia spera con Sorrentino. Coppola a caccia della sua terza Palma D’oro

    Al via Cannes 2024. L’italia spera con Sorrentino. Coppola a caccia della sua terza Palma D’oro

  • Mostra del cinema di Venezia, Alberto Barbera confermato fino al 2026

    Mostra del cinema di Venezia, Alberto Barbera confermato fino al 2026

  • Disney, trimestrale 2024: bene lo streaming ma il titolo crolla a Wall Street

    Disney, trimestrale 2024: bene lo streaming ma il titolo crolla a Wall Street

  • Cinema, ecco la classifica dei film più redditizi del 2023. Barbie è al secondo posto

    Cinema, ecco la classifica dei film più redditizi del 2023. Barbie è al secondo posto

  • Verso i David di Donatello 2024: La Chimera, lo sguardo magico di Alice Rohrwacher

    Verso i David di Donatello 2024: La Chimera, lo sguardo magico di Alice Rohrwacher

  • Verso i David di Donatello 2024, Comandante. Una storia eroica e retorica ma molto umana

    Verso i David di Donatello 2024, Comandante. Una storia eroica e retorica ma molto umana

  • Verso i David di Donatello 2024, Rapito di Marco Bellocchio. Il potere di diventare liberi

    Verso i David di Donatello 2024, Rapito di Marco Bellocchio. Il potere di diventare liberi