Rubate le chiavi per generare i Green pass, quelli falsi invalidati e codici annullati. On line il Qr code (valido) di Hitler

27 ottobre 2021, ore 15:30

Il castello è crollato quando sul web è finito il certificato verde del dittatore nazista. Per i ladri dei codici era la prova per dimostrare la validità dei Green pass falsi che passavano il controllo con le app

Qualcuno ha messo le mani sulle chiavi che consentono la generazione del Green pass europeo e potrebbe averne generati migliaia, tutti falsi. Come quello di Adolf Hitler apparso on line che le app di verifica riconoscono come valido. Il furto non sarebbe avvenuto in Italia, non risulterebbero infatti attacchi informatici alla Sogei, la società del ministero dell'Economia che per l'Italia fornisce i codici per generare i certificati verdi. Al momento tutte le chiavi sottratte sono state annullate e, di conseguenza, sono stati invalidati tutti i green pass generati con quei codici e i casi sembrerebbero rimandare alla Francia e alla Polonia.

IN RETE I FALSI CERTIFICATI DI HITLER

Un pass intestato ad Adolf Hitler, nato il 1 gennaio del 1900: il falso certificato ad un controllo con l'app 'Verifica C19' risultava valido ed un secondo Qr code falso ma valido, sempre intestato al dittatore nazista, nato però il 1 gennaio del 1930. Entrambi finiti sul web, forniti nel dark web, come prova ai possibili acquirenti “furbetti” dei Green pass. E in un Forum, proprio nella rete oscura, un utente avrebbe chiesto a un venditore polacco di creare un Green pass europeo intestato ad Adolf Hitler. Con 300 euro ha ottenuto un certificato perfettamente funzionante, come confermato dallo stesso "cliente". Questi fake da qualche ora girano anche su alcuni gruppi di Telegram e i QR code sono validi sulle app di verifica, in Italia e in Europa.


Rubate le chiavi per generare i Green pass, quelli falsi invalidati e codici annullati. On line il Qr code (valido) di Hitler

 FURTO NON E’ AVVENUTO IN ITALIA

Il furto dei codici non sarebbe avvenuto in Italia e i casi sembrerebbero rimandare alla Francia e alla Polonia. Alcune chiavi per la generazione del lasciapassare europeo sono state sottratte e usate per diffondere online programmi per la creazione del certificato verde. Le chiavi sono state annullate e i pass generati con quei codici sono stati invalidati. Dopo la scoperta dell’enorme falla sono state convocate riunioni urgenti a livello europeo tra tutti i soggetti tecnici interessati per un'analisi approfondita della situazione.








Tags: Adolf Hitler, Chiavi rubate, Fake, Green pass falsi

Share this story: