Samantha Cristoforetti torna in orbita, passerà cinque mesi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale

27 aprile 2022, ore 07:07 , agg. alle 08:44

A otto anni dalla prima missione Futura, AstroSamantha sale a bordo della navetta Freedom della Space X per raggiungere l'Iss; insieme a lei altri tre astronauti, il lancio inizialmente era previsto il 15 aprile, ma poi era stato rinviato

Samantha Cristoforetti di nuovo sulla Iss

Il lancio dal Kennedy Space Center è previsto per le 9.52 italiane. AstroSamantha che proprio ieri ha compiuto 45 anni tornerà a bordo della Stazione Spaziale Internazionale dopo otto anni dalla sua prima missione spaziale Futura. Ieri la festa di compleanno  non ha interrotto la preparazione al lancio della missione Crew-4, da Cape Canaveral. Il lancio della navetta Freedom della SpaceX per la Stazione Spaziale Internazionale (Iss) dara' anche il via alla missione Minerva, dell'astronauta europea.

Otto anni fa la sua prima missione

A 8 anni dalla sua prima missione Futura, l'astronauta partirà per una nuova missione di circa cinque mesi a bordo della Stazione Spaziale. Dopo i ripetuti rinvii dovuti all'attesa del rientro della missione provata Ax-1, manca pochissimo ormai nel Kennedy Space Center a Cape Canaveral (Florida) e anche le condizioni meteo sono favorevoli, ha fatto sapere  l'Esa (lAgenzia Spaziale Europea) su Twitter. Con Cristoforetti partiranno a bordo della Crew Dragon Freedom il comandante Kjell Lindgren, il pilota Robert Hines e la specialista di missione Jessica Watkins. I quattro astronauti dovrebbero raggiungere la Stazione Spaziale alle 2,15 italiane del 28 aprile e l'apertura del portello dovrebbe avvenire alle 3,45 italiane.

Lancio rinviato più volte

Inizialmente previsto il 15 aprile, il lancio della Crew-4 ha subito molti slittamenti: il primo a causa di alcuni problemi tecnici rilevati durante i test dell'enorme razzo Sls (Space Launch System) che nei prossimi anni avrà il delicato compito di portare nuovamente l'uomo sulla Luna. Test che si sono protratti più a lungo del previsto provocando lo scivolamento di alcuni giorni di un'altra missione verso la Iss, la Axiom Ax-1, la prima composta interamente da astronauti 'privati' a bordo della Iss. Ax-1 avrebbe dovuto far ritorno a Terra dopo 10 giorni ma un'ondata di forte maltempo sul sito di ammaraggio della capsula ha obbligato a prolungare la permanenza dei 4 astronauti Axiom che è potuta rientrare soltanto l'altroieri. Superati tutti gli inconvenienti ora però la nuova missione Minerva di AstroSam è sulla rampa di lancio.

Minerva, la missione che rende omaggio al volo spaziale umano

Il nome è stato scelto in omaggio a tutti gli uomini e le donne che hanno reso possibile il volo spaziale umano: "Minerva era anche una dea guerriera - ha spiegato Cristoforetti - che incarna la forza d'animo, la tenacia e la disciplina che ci sono richieste, così come la saggezza che aspiriamo a dimostrare, mentre consolidiamo ed espandiamo la presenza umana nello spazio". Poco meno di sei mesi in cui Cristoforetti lavorerà a decine di esperimenti scientifici a bordo della Iss, di cui sei realizzati attraverso l'Agenzia Spaziale Italiana (Asi), sia in ambito medico che per monitorare gli effetti dovuti alla lunga permanenza in orbita già avviati durante la missione Beyond da Luca Parmitano. Durante la sua missione AstroSam assumerà anche il ruolo di leader del Segmento orbitale americano, ossia l'insieme dei moduli e componenti statunitensi, europei e canadesi della Iss.

Samantha Cristoforetti torna in orbita, passerà cinque mesi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale
Tags: AstroSamantha, MissioneMinerva Iss, SamanthaCristoforetti

Share this story: