Sanremo 2016, tutti pazzi per Laura Pausini

09 febbraio 2016, ore 23:00 , agg. alle 10:49

Irene Fornaciari, Noemi, Bluvertigo e i Dear Jack sono a rischio eliminazione

Carlo Conti con Madalina Ghenea, Gabriel Garko e Virginia Raffaele (che ha imitato Sabrina Ferilli tutta la sera) hanno aperto la 66esima edizione del Festival di Sanremo con un omaggio alle canzoni vincitrici del passato. Poi la gara è entrata nel vivo con Lorenzo Fragola che ha aperto le danze con “Infinite Volte” dei primi dieci Big in gara. Laura Pausini ha proposto un medley di suoi successi (“Vivimi”, “Strani amori” e “Invece no”), “La solitudine” per intero (si è commossa) e soprattutto “Simili”, l’ultimo singolo con un contenuto attuale che invita alla tolleranza “perché siamo tutti uguali”. Ospiti comici Aldo, Giovanni e Giacomo e i coniugi Salamoia Marta e Gianluca. Irene Fornaciari, Noemi, Bluvertigo e i Dear Jack sono a rischio eliminazione.
Sanremo 2016: tutti pazzi per Laura Pausini
Il rapper francese del momento Maitre Gims che ha spopolato con il singolo di platino “Est-ce Que Tu m’Aimes” ha energicamente conquistato la platea dei giovanissimi. Il chiacchieratissimo Elton John che ha presentato il singolo “Blue Wonderful” dal nuovo album “Wonderful Crazy Night” ma anche le sue hit come ”Your Song” e “Sorry seems to be the hardest word” al pianoforte.

Il cinema è stato rappresentato da Anna Foglietta e Kasia Smutniak che hanno presentato il film “Perfetti sconosciuti”. La Smutniak ha anche citato “Gianna” di Rino Gaetano mentre la Foglietta ha imitato Anna Oxa in “Un’emozione da poco”.

Andando nello specifico della serata e degli Artisti in gara Lorenzo Fragola (“Infinite volte”) ha convinto con una interpretazione matura ed elegante, Noemi (“La borsa di una donna”) si impone ancora una volta per la capacità di entrare dentro un brano e farlo suo, Dear Jack (“Mezzo Respiro”) hanno proposto un brano popolare che mira dritto al cuore delle persone, Giovanni Caccamo con Deborah Iurato (“Via da qui”) in un impasto inedito di voci e colori, intensa la storia di una lettere di un padre alla figlia degli Stadio (“Un giorno mi dirai”), incantevole e precisa Arisa (“Guardando il cielo”) con un brano di grande atmosfera, non si smentisce mai Enrico Ruggeri (“Il primo amore non si scorda mai”) un professionista della musica, surreali Bluvertigo (“Semplicemente”), divertente Rocco Hunt(“Wake up”) e intensa Irene Fornaciari (“Blu”).

I più votati da televoto e sala stampa (con peso 50% ciascuno) sono stati: gli Stadio, Enrico Ruggeri, Lorenzo Fragola, Rocco Hunt, Giovanni Caccamo e Deborah Iurato e Arisa.
Tags: sanremo 2016

Share this story: