Sanremo, Amadeus conferma che non condurrà il festival anche il prossimo anno

06 marzo 2021, ore 13:53
agg. 08 marzo 2021, ore 10:51

L'annuncio è arrivato in conferenza stampa, smentita l'ipotesi di un "ama-ter"

Non c'è due senza tre? A Sanremo, si sa, si pensa alla prossima edizione prima ancora che sia finita la precedente. Nelle scorse settimane, e ancor di più nell'ultima, i giornalisti avevano chiesto più volte ad Amadeus e al direttore di Rai1 Stefano Coletta se fosse in campo l'ipotesi di un "ama-ter", il terzo festival a guida Amadeus (e Fiorello). Oggi, il direttore artistico ha voluto sciogliere la riserva: non condurrà per il terzo anno consecutivo Sanremo. "Sono stati due festival storici - ha dichiarato Amadeus -, l'edizione dei 70 anni e poi questa, dai giovani alla pandemia. Ma dopo due edizioni così non ci sarà la terza".


Le parole di Amadeus

"Sanremo per me è un evento, parte da un'idea e poi si realizza, non può essere routine". In conferenza stampa c'è stato spazio anche per i consueti ringraziamenti, come accade alla fine di ogni bel viaggio. "Ringrazio la Rai che mi ha regalato due anni che non dimenticherò mai, grazie a tutta l'azienda. Ma non vedo l'ora di tornare ai miei giochi, ai miei quiz, alla mia normalità. Trovo Sanremo un motivo di gioia, orgoglio, un grande premio, l'apice di una carriera per un conduttore".


L'ipotesi Cattelan

A proposito della conduzione del festival nel 2022, tra i nomi che in sala stampa Lucio Dalla sono stati evocati c'è anche quello di Alessandro Cattelan. "Il suo nome viene spesso evocato su Rai1" commenta il direttore di rete Coletta, "ma non c'è nessuna considerazione riguardo a Sanremo. Stiamo ragionando su un possibile evento. Sicuramente non ha mai parlato, almeno con me, di Sanremo". Coletta prosegue poi riprendendo un tema - quello del coinvolgimento giovanile - ripreso più volte nel corso degli ultimi appuntamenti con la stampa a Sanremo, ribadendo che "lo sguardo verso talenti più giovani è sicuramente un dovere del servizio pubblico".

Sanremo, Amadeus conferma che non condurrà il festival anche il prossimo anno

Gli ospiti della finale

Tra le esibizioni degli artisti in gara, di cui verranno riascoltate tutte e ventisei le canzoni, saliranno sul palco dell'Ariston anche Ornella Vanoni, che canterà insieme a Francesco Gabbani, Tecla, Umberto Tozzi, Serena Rossi, Giovanna Botteri, gli Urban Theory e il trio per quello che è stato definito "Sanremo story" con Riccardo Fogli, Michele Zarrillo e Paolo Vallesi. Dal mondo dello sport, dopo la presenza fissa di Zlatan Ibrahimović, saranno a Sanremo anche Alberto Tomba e Federica Pellegrini, con i quali verrà lanciato un sondaggio per decidere il logo delle olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026.


Gli ascolti della quarta serata

Come di consueto sono stati pubblicati i dati di ascolto relativi alla quarta serata. Sono stati undici milioni e 115mila i telespettatori nella prima parte della serata del venerdì, pari al 43,3% di share. La seconda parte è stata seguita invece da quasi cinque milioni di persone, pari a circa il 48,2% di share. Migliorano gli ascolti rispetto alla serata delle cover, seppure il confronto con lo scorso anno sia ancora ingeneroso: dieci punti percentuali in meno rispetto al 52,3% dello scorso anno.

Tags: Amadeus, Festival di Sanremo, Sanremo

Share this story: