Serie A, ecco la prima vittoria della Juventus, il Milan prosegue la marcia, pari tra Salernitana e Verona, Empoli corsaro

22 settembre 2021, ore 22:56 , agg. alle 18:18

La Juventus vince 3-2 a La Spezia, A san Siro il Milan piega 2-0 il Venezia, parità 2-2 tra Salernitana, al primo punto, e Verona, l'Empoli sbanca Cagliari 2-0

Serie A, ecco la prima vittoria della Juventus, il Milan prosegue  la marcia, pari tra Salernitana e Verona, Empoli corsaro


SPEZIA- JUVENTUS 2-3

La Juve sbanda, soffre, ma porta via dal Picco di La Spezia il primo bottino pieno del campionato, che arriva alla quinta giornata. E’ un faticoso 3-2 in rimonta, e forse neppure il tecnico dei bianconeri si immaginava di dover penare cosi' tanto in Liguria, tanto da dover ridisegnare l'undici di partenza per raddrizzare una partita che la squadra di Thiago Motta stava vincendo con merito. Protagonisti Chiesa e De Ligt, due giocatori tra quelli recentemente finiti nel mirino del tecnico, e soprattutto Szczesny, che compie parate decisive, una nel finale. Anche se sul secondo gol dello Spezia non è stato perfetto. Al Picco, dopo un primo tempo terminato in parita' per le reti di Kean al 28' e Gyasi al 33', in avvio di ripresa e' lo Spezia a passare in vantaggio con Antiste al 4', prima della rimonta dei bianconeri che in sei minuti tra il 21' e 27' la ribalta con Chiesa e De Ligt. 

SALERNITANA- VERONA 2-2

La squadra di casa in difficoltà all'avvio, subito in rete al 7° minuto il Verona con Nicola Kalinic, che fa addirittura doppietta, andando in rete al 29esimo. Gli uomini di Castori però non si arrendo e riaprono la partita al 45+2 con un gol di Gondo. in seguito ad una punizione calciata da Ribery e deviata di testa da Stranberg. Alla fine per i granata arriva il primo punto del campionato, il Verona, comunque 4 punti in due partite dall'arrivo del neo tecnico Tudor, viene raggiunto al minuto 76 da una reta siglata da Mamadou Koulibaly. Nella ripresa due incroci dei pali dei gialloblù il primo di Kalinic  , il secondo a due minuti dalla fine, con una bella punizione calciata da Barack. I tifosi campani, con un gesto scaramantico aveva sparso sale sul terreno di gioco. Abbondante, sembrava un sabotaggio, ma l'allarme è presto rientrato. 


 MILAN- VENEZIA 2-0

Il Milan deve ancora adattarsi, per le assenze di Ibrahimovic e Giraud , che considerato il tipo di match sarebbero stati utilissimi per sfondare il muro del Venezia, La squadra di Pioli infatti soffre, e deve anche stare attento alle ripartenze dei lagunari, che tornano a giocare a San Siro dopo 20 anni.  Ma la vittoria arriva. Prima grande occasione per il Milan su corner di Tonali al 25esimo , stacca Rebic nell'area piccola ma manda alto. A 35esimo salvataggio di Molinaro, su Florenzi, poi c’è il Venezia con Peretz che si fa pericoloso alla fine del tempo. Nel secondo tempo la sblocca Diaz al 68simo , Bennacer fa bel cross verso sinistra, Hernandez tocca al volo per Brahim che mette in rete da due passi a porta vuota. Raddoppio rossonero all’83esimo. Grande intuizione di Saelemaekers che allarga per Hernandez che si può aggiustare la sfera, prendere la mira dentro l'area e fulminare  Maenpaa


CAGLIARI - EMPOLI 0-2


L'effetto Mazzarri ha prodotto solo il pareggio contro la Lazio all'Olimpico, all'esordio in casa c' è la sconfitta contro l'Empoli,con Andreazzoli che salva la sua panchina. 2-0 il punteggio per i toscani , con reti di Federico Di Francesco al 29, e Stulac al 69. Il tecnico dell'Empoili ha coraggio, e attua un ampio turnover: in difesa ci sono Romagnoli e il baby Viti, mentre l'attacco è quello di scorta, composto da Pinamonti e Federico Di Francesco, fin qui mai visto. Riposa anche Bajrami. Meno cambi per il Cagliari. Subito meglio l'Empoli: Pinamonti e Di Francesco lisciano sottoporta, poi è proprio il figlio di Eusebio a sbloccarla su assist di Haas . Il Cagliari fatica a costruire e lascia anche spazi: l'unico vero sussulto è di Keita in avvio di ripresa, che colpisce il palo interno a Vicario battuto. Poi il nuovo entrato Stulac con un missile da fuori area mette segno il 2-0. Henderson per poco non fa 3-0 , colpisce una traversa da meta campo, con Cragno fuori dai pali. Finale amaro per i sardi, contestati dai tifosi.

LA CLASSIFICA 

Inter 13.Napoli 12, Milan e Atalanta 10 punti, Roma, Fiorentina 9, Udinese, Bologna 8, Lazio 7, Torino  e Empoli 6, Sampdoria , Juventus , Hellas Verona 5 , Sassuolo, Spezia e Genoa 4, Venezia 3, Cagliari 2  Salernitana 1.


LE ULTIME DELLA QUINTA GIORNATA

Ci sono altre tre partite per completare la quinta giornata , con il Napoli che prova a restare primo, soliitario in classifica, alle 18.30, di scena a Marassi opposto alla Sampdoria. arbitro Valeri, Var Di Paolo, e Torino – Lazio, Abisso arbitra, al Var Orsato, Chiude Roma- Udinese alle 20.45, con l’arbitraggio di Rapuano e il var di Chiffi.



Tags: Cagliari, Empoli, Juventus, Milan, Serie A, Spezia, Venezia

Share this story: