Serie A, il Milan raggiunge l'Udinese all'ultimo respiro, il Venezia ferma la Juve, Fiorentina a valanga

11 dicembre 2021, ore 22:54 , agg. alle 23:04

Doppietta di Vlahovic al Franchi, , Allegri cupo per il risultato e per il nuovo infortunio di Paulo Dybala, gli esami chiariranno l'entità delle noie al ginocchio destro

Serie A, il Milan raggiunge l'Udinese all'ultimo respiro, il Venezia ferma la Juve, Fiorentina a valanga

FIORENTINA- SALERNITANA 4-0

Un gol nel primo tempo, tre nel secondo con ennesima doppietta di Dusan Vlahovic e chiusura di Maleh appena entrato. La Fiorentina travolge la Salernitana dell'ex Ribery e conquista la terza vittoria di fila, con i tre punti la squadra viola si porta a quota 30, in piena corsa per l'Europa. E' stato Bonaventura con un gran gol ad aprire le danze sbloccando la gara e evitando ogni complicazione. Poi ci ha pensato Vlahovic , che con i due centri e' capocannoniere in solitaria con 15 reti ed e' ad una sola (32 a 33) dal record di Cristiano Ronaldo quanto a marcature in A nello stesso anno solare. L’ex Ribery molto applaudito. La Salernitana dovra' cercare punti salvezza su altri campi. Alla fine e' esplosa festa viola sporcata però dai cori discriminatori lanciati dalla curva Fiesole.

VENEZIA- JUVENTUS 1-1

La Juventus si impantana in laguna , il Venezia profitta della sua sterilità e pareggia per 1-1, con una buona prova collettiva e  Aramu in vetrina. La Juve ha cercato il gioco largo, e la profondita' e arriva in piu' di qualche occasione davanti a Romero, ma il portiere è bravo a respingere in varie occasioni. Sono due episodi a spezzare lo 0-0. Alla zampata di Morata, al 32', risponde una perla di prima intenzione da fuori area di Aramu, al 10' del secondo tempo. I bianconeri così mancano l'aggancio alla Fiorentina che  ha strapazzato l'altra neopromossa Salernitana restando per ora a -6 dalla zona ChampionsMax Allegri cupo a fine partita, per il risultato, ma anche per il nuovo stop a Dybala, uscito dopo una decina di minuti. Ha avvertito un dolore al ginocchio destro, gli esami chiariranno. 

UDINESE- MILAN 1-1

Partita con elevato tono agonistico, sin dalle prime battute, con il MIlan  che attacca ma che viene sorpreso da un contropiede dei padroni di casa. Al 17esimo minuto è Beto a presentarsi davanti a Maignan, che compie un  miracolo sulla prima conclusione, ma dopo una carambola al terzo tentativo di sinistro c'è il gol dell'Angolano. Le  due squadre lottano aspramente, in avvio di ripresa Poli fa tre cambi, ,mettendo dentro Tonali, Messias e   Kessie. escono  Bakayoko, Bennacer e Krunic. Le cose non cambiano molto , anche se è il Milan ad essere più pericoloso. Ibrahimovic, in campo dal primo minuto inventa un controllo e il tocco che salva i rossoneri due minuti oltre il 90esimo. Alla fine della battagla  sono stati i due attaccanti dominanti a determinare l 'uno a uno con cui si  è conlusala partita.

LE ALTRE PARTITE

Domenica Torino-Bologna, ore 12:30 Verona-Atalanta, ore 15 Napoli-Empoli, ore 18 Sassuolo-Lazio, ore 18 Inter-Cagliari, ore 20:45. Lunedì Roma-Spezia, ore 20:45


Tags: Fiorentina, Juventus, Milan, Salernitana, Serie A , Udinese, Venezia

Share this story:

Le altre notizie di
Calcio