Si dimette Ruberti, capo di gabinetto di Gualtieri, protagonista di video con minacce

19 agosto 2022, ore 13:00

“Vi sparo, vi ammazzo, vi dovete inginocchiare..” alcune delle frasi nel video. Il dirigente poi ha tentato di spiegare che si trattava di una discussione calcistica

Ha lasciato l’incarico Albino Ruberti, con una lettera al sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. Dopo la bufera scatenata dal video in cui il capo di gabinetto del sindaco Gualtieri si lascia a andare a pesanti minacce. Pubblicato dal Foglio le immagini mostrano una lite violenta a Frosinone, con urla e minacce. "Io li ammazzo...Devono venire a chiede scusa per quello che mi hanno chiesto... A me non me dicono 'io me te compro'" E ancora "do cinque minuti pe venì a chiedeme scusa in ginocchio. Se devono inginocchià davanti. Altrimenti io lo scrivo a tutti quello che sti pezzi de... mi hanno detto... Io li sparo, li ammazzo". Ruberti si sarebbe scagliato contro un certo Vladimiro e un certo Adriano. Fra i testimoni c'è anche Francesco De Angelis, ex assessore regionale e europarlamentare del Pd, che a seguito del video ha ritirato la candidatura alle elezioni politiche per i dem.

LA VERSIONE DI RUBERTI

Contattato dal Foglio, il braccio destro di Gualtieri afferma "Si tratta di una lite per motivi calcistici, accaduta circa due mesi fa a Frosinone con una terza persona, che non voglio citare, al termine di una cena. Alla scena erano presenti anche Vladimiro e Francesco De Angelis con il quale ho ottimi rapporti. Niente di più".

LETTA, DIMISSIONI RUBERTI E RITIRO CANDIDATURA DE ANGELIS SCELTE GIUSTE E DOVEROSE

Le dimissioni di Albino Ruberti, capo di gabinetto del sindaco di Roma, e la decisione dell'ex assessore regionale e attuale candidato Dem alla Camera, Francesco De Angelis, di ritirarsi dalle elezioni sono scelte giuste e doverose. L’ho detto fin da questa mattina e non credo di dover aggiungere altro. Lo ha affermato il segretario del Pd, Enrico Letta.

Si dimette Ruberti, capo di gabinetto di Gualtieri, protagonista di video con minacce

M5S, DIMISSIONI NON BASTANO

Il Movimento 5 Stelle Roma e la Lista Raggi Ecologia e Innovazione intendono andare a fondo della vicenda, nell’aula del Campidoglio, fino a passare alle vie legali. "Non bastano le dimissioni di Albino Ruberti: il ruolo fino a ora da lui ricoperto come capo di Gabinetto del sindaco di Roma, e prima ancora da Zingaretti, necessariamente deve portare a chiarire su quanto accaduto a Frosinone nel Ruberti-gate. Cosa significa 'me te compro... sennò lo scrivo a tutti quello che ha detto... quello che mi avete chiesto a tavola’? Nel video da cui si traggono queste frasi c'è molto da scoprire, sottolineano i grillini romani. Per queste ragioni chiediamo un'immediata revisione di tutti gli atti approvati dall'amministrazione Gualtieri fino a oggi, a partire dalla scelta sull'inceneritore. I cittadini di Roma hanno il diritto di sapere chi prendeva veramente le decisioni. Sarà depositata immediatamente un'interrogazione per avere un chiarimento e, qualora non fossimo soddisfatti, porteremo la vicenda alla Procura affinchè faccia chiarezza a beneficio di tutti i romani".

Tags: Albino Ruberti, Cariche pubbliche, Dimissioni, Foglio, Pd, Roberto Gualtieri

Share this story: