Silvio Berlusconi: il centrodestra è unito, le quattro sinistre al governo si sono ricompattate per fame di potere

21 maggio 2020, ore 10:50

Il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi ha commentato il decreto rilancio e il piano franco-tedesco sul recovery fund e ha parlato della manifestazione del centrodestra in programma il 2 giugno

Il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi è intervenuto su RTL 102.5 sui temi d’attualità politica, partendo da come ha vissuto questo periodo di lockdown. Berlusconi ha detto di stare bene, a livello di forma fisica, ma di essere stato molto preoccupato e angosciato per gli italiani e per alcune persone accanto a lui. “Un giornalista francese mi ha chiesto quanti anni in meno mi sento e io ho risposto trenta”, ha raccontato il presidente di Forza Italia per sdrammatizzare.

La vicenda Bonafede

Berlusconi ha dichiarato di non vedere in modo positivo la Fase 2 e le misure del Governo. “Quanto successo ieri al Senato sulle mozioni di sfiducia per Bonafede ha confermato quello che già sapevamo: il governo delle quattro sinistre si ricompatta quando in gioco c’è il potere”. Il presidente di Forza Italia ha aggiunto di non aver apprezzato i riferimenti a Giovanni Falcone da parte di Bonafede; il suo nome non può essere usato per difendere una concezione della giustizia che è opposta alla sua.

Il decreto rilancio

Per quanto riguarda il decreto rilancio, secondo Berlusconi ha molti difetti e si stanno approntando ancora diversi emendamenti per tentare di migliorarlo. “Credo che il Governo debba darci retta, abbiamo presentato 150 emendamenti anche ai decreti Cura Italia e Liquidità, ma nessuno è stato preso in considerazione”. Qui si tratta della ripresa del nostro Paese, ha aggiunto, dunque serve un’unità tra tutte le forze politiche per superare la crisi insieme.

Il piano franco-tedesco sul recovery fund

Silvio Berlusconi ha commentato anche il piano franco-tedesco sul recovery fund. “È positivo che questi due grandi Paesi abbiano preso l’iniziativa nella direzione giusta, un fondo per la ricostruzione che avevamo già votato al Parlamento Europeo qualche giorno fa”. La presa di posizione sia della Merkel che di Macron è importante, in quanto coglie il principio di avere contributi a fondo perduto e non soltanto prestiti. Paesi come l’Italia con un grande debito non possono permettersi di indebitarsi ulteriormente. “Tuttavia, bisogna che il recovery fund arrivi almeno a mille miliardi, di cui la metà a fondo perduto, come da nostra proposta”.

Silvio Berlusconi: il centrodestra è unito, le quattro sinistre al governo si sono ricompattate per fame di potere

Lo scontro Stati Uniti-Cina

Sullo scambio di accuse tra Trump e la Cina, secondo il presidente di Forza Italia è in corso un disegno egemonico globale da parte della Cina, che ora si interseca con la competizione economica attraverso i dazi. “È ancora antico comunismo, la Cina è un totalitarismo assoluto che pretende di scavalcare i confini, hanno colonizzato l’Africa. Sarà qualcosa che incomberà sulle nostre prossime generazioni”.

Il 2 giugno manifestazione del centrodestra

Il 2 giugno è in programma una grande manifestazione unitaria del centrodestra, anche se ci sono differenze tra i vari partiti. Berlusconi ha ricordato che sull’Europa ci sono visioni diverse, ma l’intenzione è di andare in piazza insieme in modo composto e adeguato al momento complicato. “Manifesteremo perché il centrodestra unito ha idee, esperienza e capacità per far ripartire il Paese, saremo in piazza a fianco delle categorie più in sofferenza, chiedendo al Governo di fare in fretta”.

Il caso Alitalia e Fca

Infine, sul caso Alitalia, Silvio Berlusconi ha ricordato di averla salvata quando era al Governo con una cordata di imprenditori e investitori italiani. Per errori gestionali successivi si è compromesso il risultato. “Oggi, in queste condizioni drammatiche, l’intervento pubblico sembra non avere alternative. La parola, però, andrà restituita al mercato nel tempo più breve possibile”. Sulla polemica per il prestito chiesto da Fca, Berlusconi ha detto che sarebbe assurdo escluderla per il fatto di avere la sede legale in Olanda. “Non si tratta di motivi fiscali, ma di una scelta di stabilità societaria, all’estero si è più tutelati da possibili scalate o turbative”.

Non Stop News - L'intervista a Silvio Berlusconi: decreto rilancio e centrodestra in piazza

Il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi ha commentato il decreto rilancio e il piano franco-tedesco sul recovery fund. Quindi ha parlato della manifestazione del centrodestra in programma il 2 giugno. Infine ha espresso il suo punto di vista sui 3 miliardi di euro per Alitalia e sulla polemica per il prestito chiesto da Fca. Non Stop News è condotto da Giusi Legrenzi, Fulvio Giuliani e Pierluigi Diaco. Puoi seguire RTL 102.5 in RADIOVISIONE sul canale 36 del digitale terrestre, 736 di Sky, in FM, Digital Radio, dal sito internet ufficiale, dall’App e dai nostri social! Sito internet: https://www.rtl.it Facebook: https://www.facebook.com/RTL102.5/ Twitter: https://twitter.com/rtl1025 Instagram: https://www.instagram.com/rtl1025/ #rtl1025 #radiovisione

Tags: centrodestra, forza italia, governo, silvio berlusconi

Share this story: